Telemax

Articoli

Altino: le raffiche di vento hanno divelto la copertura dell’ex Polo veterinario della Asl

Febbraio 11
19:28 2020

E’ volato sui campi



Altino (Chieti): le raffiche di vento hanno divelto la copertura dell’ex Polo veterinario.

Il vento impetuoso, che ha spazzato la provincia chietina con raffiche oltre i 100 Km/h, non ha risparmiato le aree interne del Sangro Aventino.

Ad Altino (Chieti) il Libeccio ha scoperchiato il tetto dell’ex Polo veterinario della Asl 02.

Uno strato della copertura, realizzata in legno, è letteralmente volato, andando a disperdersi in mille pezzi sul parcheggio interno della struttura, nei campi di olivo adiacenti e sulle aree circostanti.

L’edificio, rimasto inutilizzato per anni come polo veterinario, è stato recentemente adibito dalla Asl di Chieti ad archivio di cartelle cliniche.

Gli interventi di adeguamento, per lo più antincendio, sono costati circa 150 mila euro.

L’episodio è avvenuto in mattinata, quando il vento infuriava impetuoso. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Casoli, per mettere in sicurezza l’area.

Sempre ad Altino, nella strada che conduce al camposanto, un albero è caduto sull’auto in sosta di un residente.

Intervento della Asl 

Il Dipartimento manutenzione della Asl provinciale ha provveduto in giornata a fare un sopralluogo con l’ufficio tecnico, per prendere visione dei danni alla struttura. 

La documentazione d’archivio è custodita tutta al piano terra, precisa la Asl, in aree quindi non danneggiate dalla furia del vento. 

L’Azienda sanitaria ha affidato l’incarico ad una ditta esterna per la bonifica del luogo. 

All’interno dell’ex Polo veterinario la Asl, viene specificato dall’Azienda, custodisce della vecchia documentazione di tipo amministrativo, ma non cartelle cliniche.