Telemax

Articoli

Antonio Sorgentone accoltella un amico e poi si scusa: sono troppo impulsivo

ottobre 18
12:05 2019

A Roma dopo lo show



Antonio Sorgentone, pianista di Giulianova (Teramo).

È tutta una questione di “impulsività“, che non si placa sul palco con lancio di sgabelli o incendiando il pianoforte.

Prova a giustificare il suo gesto Antonio Sorgentone, 39 anni, talentuoso pianista di Giulianova (Teramo), vincitore di Italia’s got talent 2019, dopo aver accoltellato un amico musicista a Roma.

Antonio Sorgentone con Mara Maionchi ad Italia’s got talent 2019.

L’episodio in un club romano

L’episodio, avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi all’esterno dell’Ellington Club del Pigneto, è al vaglio degli inquirenti. 

Sorgentone, durante un breve dialogo, avrebbe accoltellato al gluteo sinistro Mirko Dettori, 42 anni, poi sarebbe fuggito. 

Secondo quanto riferisce un lancio dell’agenzia Agi, il musicista accoltellato avrebbe riportato “una ferita lacero contusa al gluteo sinistro”: soccorso dal 118, è stato trasportato all’ospedale San Giovanni.

Dopo le cure dei sanitari, il 42enne è stato dimesso con una prognosi di sette giorni.

Roma: un interno del club.

Le scuse: sono un idiota

Sulla vicenda indaga la polizia dei Reparti Volanti dei commissariati di Porta Maggiore e Torpignattara.

Per Sorgentone l’ipotesi d’accusa è di lesioni. Dopo l’episodio si sarebbe scusato con l’amico, inviando un messaggio via smartphone: “Ti chiedo scusa, sono un idiota. Purtroppo, non sono riuscito a tenere a freno la mia impulsività“.

Giulianova (Teramo): Antonio Sorgentone in un recente concerto nella sua città.

L’episodio del 2013

Il musicista giuliese, che dopo la notorietà acquisita in Tv gira l’Italia in tour con la sua band, non è nuovo ad episodi simili. Nel 2013, a Gallipoli (Lecce), lanciò lo sgabello del pianoforte sul pubblico, colpendo un turista bresciano alla testa: all’epoca il 22enne se la cavò con alcuni punti di sutura. 

Sorgentone è stato recentemente in concerto anche a Lanciano (Chieti), ospite il 18 settembre scorso a Baciami Piccina