Pm per la tragedia di Rigopiano diventa procuratore a Pesaro, Cristina Tedeschini torna nelle Marche

ll pm Cristina Tedeschini durante la conferenza stampa a Pescara per la tragedia di Rigopiano, 25 gennaio 2017

Sta per lasciare la procura di Pescara, dove è procuratore aggiunto ma ricopre anche il ruolo di procuratore facente funzione, Cristina Tedeschini, magistrato che insieme al collega Andrea Papalia, sta conducendo l’inchiesta per la strage all’hotel Rigopiano. Tedeschini andrà a guidare la procura di Pesaro.

Cristina Tedeschini, procuratore aggiunto a Pescara, titolare dell'inchiesta sull'hotel Rigopiano di Farindola (Pescara).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo che a dicembre il Csm l’aveva votata all’unanimità, il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato lo scorso 17 febbraio il decreto di nomina come procuratore di Pesaro e allo scadere di un mese dal provvedimento, Tedeschini lascerà l’incarico nella procura abruzzese per andare ad assumere quello nella procura marchigiana: per lei un ritorno nella regione dove ha mosso i primi passi in magistratura, occupandosi anche, come sostituto procuratore, della Tangentopoli marchigiana.

Questa voce è stata pubblicata in Cronaca e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.