Un emendamento garantirà concessioni alle imprese balneari, il ministro Costa interviene a Pescara al Saral Food

A Pescara il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Enrico Costa al convegno dal titolo "D.D.L. Delega di Riordino delle Concessioni Demaniali - un'occasione da cogliere per il futuro delle imprese balneari"

“Sono state date ai balneatori delle illusioni attraverso proroghe che poi non hanno retto a livello europeo. Conosciamo la sentenza della Corte di Giustizia e per questo nel Decreto Enti Locali abbiamo approvato un emendamento che mette in sicurezza, fino alla disciplina organica della materia, le concessioni prorogate”. Lo ha detto a Pescara, nella giornata di chiusura del “Saral Food”, il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Enrico Costa, prima di partecipare alla tavola rotonda “Delega di riordino delle concessioni demaniali – un’occasione da cogliere per il futuro delle imprese balneari”. “In merito alle problematiche dei balneatori sulla Legge Bolkenstein e sulle varie proroghe abbiamo adottato un Disegno di Legge Delega che sarà esaminato in Commissione dalla Camera”. Ora, ha aggiunto il ministro “diventa fondamentale un cambio di passo che tenga in considerazione gli sforzi e i sacrifici e gli investimenti fatti dalle imprese, spesso piccole e molto spesso familiari”.

Pubblicato in Economia, Politica Contrassegnato , , ,

Giunta avoca a sé nuovo ospedale Chieti, incontro Regione Abruzzo con imprese Icm

A Pescara la riunione nella sede della Regione Abruzzo sul nuovo ospedale di Chieti

La Giunta regionale d’Abruzzo avocherà a sé la competenza per il progetto di demolizione, ricostruzione e gestione dell’ospedale civile “Ss Annunziata” di Chieti, con il consenso dell’azienda affidataria della procedura, nella persona del direttore generale Asl Pasquale Flacco. E’ la posizione emersa nel corso dell’ultimo incontro che si è svolto tra il presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso e l’Icm, l’associazione temporanea di imprese proponente il progetto, per verificare iter e tempi di realizzazione dell’opera.
“Prendiamo atto – spiega il presidente D’Alfonso – delle difficoltà manifestate dalla Asl nella gestione dell’istruttoria, l’inerzia riscontrata in questi tre anni e la non definizione del procedimento, nonostante la chiara volontà politica di rispondere con una nuova struttura alle richieste di salute e sicurezza degli abruzzesi. Siamo dunque costretti, come Giunta, a recuperare la competenza della procedura, nominando una commissione tecnica”.

Pubblicato in Economia, Politica Contrassegnato ,

Fabrizio Bosso torna a Pescara con un nuovo quartetto, alla batteria c’è l’abruzzese Nicola Angelucci

Fabrizio Bosso

Fabrizio Bosso torna a Pescara, ospite di una serata organizzata da Fernando “Kabala” Gaspari, per presentare la sua formazione in quartetto. Il trombettista torinese è un artista capace di agire in più direzioni, di partecipare a omaggi a illustri colleghi come Miles Davis e Don Cherry, confrontarsi con la musica di Nino Rota, dialogare con musicisti dal background diverso dal suo come Antonello Salis e Luciano Biondini. Con il suo quartetto Bosso porta a sintesi compiuta le sue tante esperienze: l’amore per il Bop è sempre presente, ma filtrato da una sensibilità e un gusto personali.


Del quartetto fanno parte: il pianista Julian Oliver Mazzariello, il giovanissimo contrabbassista Jacopo Ferrazza e il batterista Nicola Angelucci, abruzzese di Selva di Altino (Chieti). Il concerto si terrà giovedì 16 marzo alle ore 22:00 al “Senza Fissa Dimora Club” in piazza della Marina 2/9.

Nicola Angelucci

Pubblicato in Cronaca Contrassegnato , ,

T’innamorerai senza pensare: l’incontro con l’autore fa discutere, il dirigente chiede il permesso ai genitori degli alunni del “De Titta”

Il Collettivo Studentesco di Lanciano ha contestato la decisione della direzione scolastica dell’istituto superiore De Titta-Fermi di Lanciano di diramare una circolare dove si chiedeva agli studenti di farsi autorizzare dai genitori per partecipare alla presentazione del libro, il prossimo 1° aprile, di Francesca Vecchioni “T’innamorerai senza pensare”, nell’ambito dell’annuale progetto “Incontro con l’Autore”. “Finora mai è stato chiesto alcun tipo di permesso – precisa Collettivo Studentesco. Riteniamo assurda questa situazione perché la scuola non può e non deve far pensare ai propri studenti che si possa essere favorevoli o contrari alle differenze di genere e alle tematiche LGBT. Questi argomenti esistono e a scuola vanno affrontati senza fingere la loro inesistenza e la loro opinabilità. Studenti e studentesse di Lanciano hanno già dimostrato sensibilità a queste tematiche nel corteo dell’8 marzo e non possiamo accettare un passo indietro così grande da parte della scuola contro i pregiudizi e le discriminazioni. Ora chiediamo alle scuole di Lanciano di smettere di avere paura del parlare di questi argomenti. Vogliamo corsi di educazione sessuale e di educazione alla parità, anche se quest’ultima dovrebbe essere una postura di ogni insegnante”. Sorpresa dell’iniziativa di Collettivo Studentesco si dice la dirigente scolastica Daniela Rollo che ha già ottenuto il permesso dei genitori degli alunni interessati al progetto, che vede la collaborazione dell’associazione delle donne I Colori dell’Iride. “Nessun problema personale, dice la Rollo. Per me certi argomenti sono normali e ho letto il libro che è stupendo. Con me sfondano una porta aperta. Ho solo voluto mostrare attenzione verso tutte le sensibilità, in un momento in cui sull’argomento c’è polemica, anche politica. Per questo ho inteso sentire i famigliari degli alunni per evitare sofferenze. I genitori hanno autorizzato e volevo fosse così”. In questo modo sono state superate anche le eventuali diffidenze di alcuni insegnanti.

Pubblicato in Cronaca Contrassegnato , , ,

Inchiesta Asl: Colasante agli arresti domiciliari, Spadaccini sospesa dal lavoro

Antonio Colasante, 57 anni, arrestato a Lanciano il 6 marzo 2017 con l'accusa di auto riciclaggio e abuso d'ufficio nell'inchiesta su appalti lavanolo alla Asl di Chieti.

Antonio Colasante ai domiciliari e la dirigente Asl Tiziana Spadaccini sospesa dal lavoro.
Questi i provvedimenti cautelari sostituivi emessi oggi dal gip di Lanciano Massimo Canosa in merito all’indagine sulla contestata transazioni per il servizio di lavanderia svolto dalla Publiclean di Colsante, dal 2009 al 2015, e che ha portato la Asl Lanciano-Vasto-Chieti a liquidare 2 milioni e 130 mila euro in più del dovuto, rispetto a “zero euro” secondo la procura.

Tiziana Spadaccini, direttore Servizi Economali e Logistica della Asl di Chieti, dopo l'interrogatorio dal Gip Massimo Canosa


Lo scorso 6 marzo Colasante era finito in carcere per l’accusa di riciclaggio di quel danaro, con cui ha comprato una villa a Porto Cervo, in Sardegna, mentre la Spadaccini era finita ai domiciliari per abuso d’ufficio e falso ideologico, provvedimento oggi sostituito con l’interdizione dal lavoro. Nell’inchiesta, coordinata dal pm Rosaria Vecchi, sono coinvolte altre 7 persone indagate a piede libero.

Pubblicato in Cronaca Contrassegnato , ,