Telemax

Articoli

Celano: corruzione, arrestati Filippo Piccone e il sindaco Settimio Santilli

Febbraio 22
12:29 2021

25 misure cautelari



Celano (L’Aquila): reati contro P.A., arrestati Filippo Piccone e il sindaco Settimio Santilli.

Una vasta operazione per reati contro la pubblica amministrazione nel Comune di Celano (L’Aquila) è stata eseguita dai carabinieri del Comando provinciale dell’Aquila: misure cautelari per 25 persone tra le quali il sindaco di Celano Settimio Santilli (FdI) e il vice sindaco Filippo Piccone, ex parlamentare del Pdl e di Fi.

Nell’operazione sono coinvolti amministratori e funzionari del Comune marsicano, nonché liberi professionisti e imprenditori residenti nelle province di L’Aquila, Roma, Teramo e Pescara.

Nell’operazione, all’alba, coinvolti un centinaio di militari. 

L’inchiesta riguarderebbe alcuni lavori e presunte irregolarità in opere pubbliche tra cui il campo sportivo, l’auditorium, le scuole e interventi nel centro storico del borgo abruzzese.

Otto arresti e 17 le misure cautelari emesse, per reati contro la pubblica amministrazione, sono state spiccate nei confronti di 25 persone tra amministratori e funzionari del Comune, liberi professionisti e imprenditori residenti nelle province dell’Aquila, Roma, Teramo e Pescara.

Delle 25 persone coinvolte, otto sono state colpite da misure di restrizione della libertà: il vice sindaco Filippo Piccone è in carcere, mentre il sindaco, Settimio Santilli è ai domiciliari.

Le indagini sono state condotte dal maggiore Edoardo Commandè a capo del nucleo investigativo dei carabinieri dell’Aquila.