Telemax

Articoli

Coronavirus: contagi in crescita e casi positivi a quota 347 in Abruzzo

Marzo 19
12:30 2020

Conferenza stampa Regione



Coronavirus: a Pescara la conferenza stampa della Regione Abruzzo.

“Ci sarà un momento in cui non potremo garantire l’assistenza a tutti i pazienti”. A dirlo è il referente sanitario regionale per le maxi emergenze, Alberto Albani, direttore del Pronto Soccorso dell’ospedale di Pescara. 

Conferenza stampa della Regione Abruzzo, nella sala consiliare del Comune di Pescara, per riferire sull’emergenza sanitaria da coronavirus in corso.

Sono dati allarmanti quelli esposti dal direttore Albani, che in conferenza stampa ha mostrato la curva in salita esponenziale dei contagi, in Abruzzo, come “purtroppo avevamo previsto”. 

“Rimanete a casa, non uscite – è l’appello reiterato del medico – perché chiunque esce può infettare altri”.

Nel frattempo i casi positivi sono saliti a quota 347 in Abruzzo, rispetto ai 263 della giornata di ieri 18 marzo. Sono 84 i nuovi casi positivi al Covid-19.

Se continua così, ha aggiunto il dottor Albani, gli ospedali abruzzesi non potranno più garantire le cure per tutti i contagiati, quindi, spiega il referente regionale per l’emergenza sanitaria: “Dovremo attivare anche noi la cross per trasferire i nostri pazienti in altre regioni, che hanno un numero minore di pazienti ricoverati nei propri ospedali”. 

“Nell’ospedale di Pescara sono 140 i posti occupati in Malattie Infettive, la capienza massima è di 147″, chiude Albani.

Le persone intubate in terapia intensiva sono 24. 

“Ogni giorno – ha aggiunto il presidente della Regione Marco Marsilio – i casi positivi potranno salire di 100 oppure 150″. Anche il presidente reitera l’appello ai cittadini abruzzesi di rimanere nelle proprie case, “mancano ventilatori per la terapia intensiva, monitor e personale”.