Telemax

Articoli

Crisi amministrativa Chieti, Fratelli d’Italia chiede la risoluzione in tempi brevi

giugno 17
17:20 2019

Parla Sigismondi



Chieti: conferenza stampa delle dimissioni del sindaco Umberto Di Primio.

“Ritengo necessario che la crisi amministrativa al Comune di Chieti si risolva in tempi brevi”.

E’ il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Etelwardo Sigismondi, a commentare per primo, in area centrodestra, le dimissioni del sindaco di Chieti. Umberto Di Primio ha, infatti, rassegnato le dimissioni in mattinata, dopo la seduta andata a vuoto del consiglio comunale, chiamato ad approvare il bilancio di previsione.  

“Non è possibile – scrive Sigismondi – far ricadere sui cittadini e sulla città le conseguenze delle tensioni amministrative che si sono create in seno al Consiglio comunale e che hanno portato alle dimissioni del Sindaco Umberto Di Primio. Il rispetto del mandato elettorale – prosegue l’esponente di Fratelli d’Italia – vuol dire amministrare dal primo all’ultimo giorno”.

Al partito della Meloni aveva aderito, nei giorni scorsi, l’assessore comunale al Commercio Carla Di Biase, migrata da Forza Italia. Oggi sono stati proprio i cinque consiglieri comunali forzisti, che fanno riferimento all’assessore regionale Mauro Febbo, a disertare l’aula. 

“Fratelli d’Italia – conclude Sigismondi – lavorerà da subito, nelle sedi opportune, per la ricomposizione della coalizione di centrodestra al fine di giungere il prima possibile all’approvazione del bilancio e alla realizzazione delle opere in esso contenute”.