Telemax

Articoli

Dopo l’incidente mortale, il sindaco di Treglio chiede un passaggio sopraelevato nella strada provinciale

dicembre 31
15:28 2019

Vittima una donna



Treglio (Chieti): il luogo dell’incidente mortale. Le strisce pedonali sono divenute invisibili, di giorno.

Hamida Ghazouani aveva 58 anni, era tunisina ed abitava a Treglio (Chieti) in contrada Paglieroni da diversi anni con i suoi due figli, entrambi maggiorenni: stava tornando a casa, verso le 20.30 di ieri, quando un Suv Volkswagen l’ha falciata sulla strada provinciale Lanciano – San Vito Chietino.

Treglio (Chieti): l’incidente mortale avvenuto alle 20.30 circa.

La donna è morta sul colpo. Il Suv, con a bordo una coppia, viaggiava in direzione Lanciano: l’urto avrebbe sbalzato la vittima dalle strisce pedonali, ormai scolorite dal tempo tanto da essere quasi invisibili, fino a qualche metro più avanti, sulla corsia opposta. 

Treglio (Chieti): dopo l’incidente mortale, il sindaco Massimiliano Berghella chiede un sottopasso nella strada provinciale

Per i rilievi è intervenuta sul posto la polizia stradale di Lanciano, ma della ricostruzione della dinamica dell’incidente mortale si occupano i carabinieri della Compagnia di Ortona.

Oggi il sindaco Massimiliano Berghella torna a chiedere adeguamenti per la messa in sicurezza dell’arteria tra le maggiormente trafficate della provincia di Chieti: “c’è bisogno – dice al Tgmax – di un passaggio sopraelevato”.