Telemax

Articoli

Droga in auto: la nonna resta in carcere, nipote e autista ai domiciliari

maggio 02
20:52 2019

L’uomo ammette responsabilità



Lanciano (Chieti): convalidati i 3 arresti per droga.

Al termine dell’interrogatorio di garanzia, sono stati convalidati gli arresti dei tre fermati dai carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Lanciano (Chieti): due donne residenti ad Altino ed un uomo a Casoli, di nazionalità marocchina.

La nonna e la nipote, assistite dagli avvocati Basile e Orlando, si sono dichiarate estranee ai fatti.

L’uomo, assistito dall’avv. Basile, ha ammesso al gip le proprie responsabilità: “La droga in auto è mia, me l’ha data un connazionale di cui non so il nome”, avrebbe detto il marocchino, già noto alle forze dell’ordine.

I tre erano stati fermati all’uscita del casello A14 della Val di Sangro (leggi QUI): nell’auto intestata alla nonna, una Fiat Croma, c’erano nascosti 8 kg di hashish nel vano della ruota di scorta. La nonna, già sottoposta ai domiciliari, è stata accusata anche di evasione: per lei il gip ha confermato la detenzione nel carcere di Chieti.

La nipote 19enne, incensurata, e l’uomo, che guidava l’auto, sono ristretti ai domiciliari.