Telemax

Articoli

Fallito assalto con spari a portavalori su A14, 4 in fuga

Aprile 26
08:58 2016

Assalto fallito al portavalori in A14 tra i caselli di Pescara Sud e Pescara Ovest, direzione nord

Pescara, 26 aprile 2016 – E’ fallito grazie all’intervento della Polizia l’assalto ad un portavalori sull’autostrada A14, al km 383,7 tra i caselli di Pescara Sud e Pescara Ovest. I malviventi erano quattro, avrebbero bloccato il portavalori con barra chiodata ed un mezzo pesante in transito, costretto a mettersi di traverso; poi sarebbero stati esplosi dei colpi di arma da fuoco a scopo intimidatorio, in aria e contro il blindato. Immobilizzati e disarmati gli addetti alla sicurezza. Il colpo, secondo quanto riferito dal Centro operativo autostradale (Coa) di Città Sant’Angelo, sarebbe andato a vuoto: i quattro avrebbero desistito a causa dell’arrivo della Polizia e sarebbero scappati per 700 metri a bordo di un furgone in transito rubato, poi dato alle fiamme prima di fuggire a piedi per le campagne. Sul posto sono presenti i mezzi di soccorso, oltre a polizia autostradale e polizia scientifica. Il tratto di autostrada è stato chiuso in direzione Nord. Si registrano code e rallentamenti sulla viabilità ordinaria. L’entrata consigliata per chi viaggia verso Ancona è Pescara Ovest, mentre l’uscita consigliata provenendo da Bari è Ortona (Chieti).
I banditi hanno agito poco prima delle 7. Ad avvisare la Polizia sarebbe stato un automobilista un transito, che aveva appena assistito alla fase iniziale dell’assalto.

Assalto fallito al portavalori in A14 tra i caselli di Pescara Sud e Pescara Ovest, direzione nord - Tir di traverso in carreggiata


Assalto fallito al portavalori in A14 tra i caselli di Pescara Sud e Pescara Ovest, direzione nord - Foto: ANSA


Tra i primi a commentare l’accaduto è l’Ugl che torna a chiedere un tavolo di confronto aziende-sindacati per “Verificare che i mezzi utilizzati per il servizio fossero muniti degli elementari mezzi di sicurezza passivi e attivi”. Lo chiede l’Ugl sicurezza civile Abruzzo attraverso il segretario regionale Fabio Urbini. “Più di una volta infatti – spiega – ci sono capitate segnalazioni, regolarmente rigirate alle autorità, in cui molti lavoratori segnalano la mancanza di barre anti taglio sui mezzi, mancanza di spumablock ma sopratutto mezzi inadeguati e vecchi per il servizio di trasporto valori”. Nell’esprimere solidarietà ai colleghi che hanno subito la rapina, Urbini chiede ai Prefetti della regione “un tavolo unico con le aziende e i sindacati per delineare procedure e linee guida atte a tutelare i lavoratori del settore che sono sempre più abbandonati a se stessi a favore dei guadagni delle aziende”.

Invia video/foto/comunicato

Fai la tua segnalazione al TgMax

  redazione@telemaxtv.it

Social

CALENDARIO NOTIZIE

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930