Telemax

Articoli

Femminicidio duplice a Ortona, uccide la moglie e un’amica colpevole di incoraggiarla nella separazione

aprile 13
17:57 2017

Francesco Marfisi, 60 anni, di Ortona (Chieti), ha ucciso a coltellate la moglie Letizia Primiterra, 47, anni, dalla quale si stava separando. L’uomo ha poi ucciso anche un’altra donna, Laura Pezzella, 33 anni, di Ortona, amica della moglie. La foto è pubblicata nel profilo Facebook dell’uomo.

Ha ammesso il duplice delitto Francesco Marfisi, 60 anni, di Ortona, che oggi ha ucciso a coltellate la moglie Letizia Primiterra, 47 anni, e la sua amica Laura Pezzella, 33 anni. L’uomo, dipendente di una società del gas, è stato fermato dai carabinieri con una breve colluttazione mentre si stava recando a casa di una terza donna, anche questa amica della moglie.

Secondo una prima ricostruzione, la moglie sarebbe stata uccisa nell’androne di casa di una conoscente dove si era trasferita, in attesa della separazione. Dopo Marfisi si sarebbe recato a casa di Laura Pezzella, e qui avrebbe compiuto il secondo delitto.
A bordo dell’auto dell’uomo, una Opel Mokka, i carabinieri hanno rinvenuto i due coltelli utilizzati per il duplice femminicidio.

Letizia Primiterra si era rivolta a un centro antiviolenza, aveva paura del marito e aveva chiesto aiuto. Ma stavolta la rete non ha funzionato.

Le due vittime di femminicidio a Ortona: Letizia Primiterra, 47 anni (a sinistra) e Laura Pezzella, 33 anni (a destra). La foto è pubblicata nel profilo Facebook di Letizia Primiterra.