Telemax

Articoli

Fondovalle Sangro, è giallo sulla posa della prima pietra

febbraio 09
19:33 2018

Pescara: riunione con i sindaci nella sede della Regione Abruzzo per l’apertura del cantiere di completamento della Fondovalle Sangro

Si svolgerà il prossimo 22 febbraio, alle ore 10.30, la cerimonia istituzionale per la posa della prima pietra della strada Fondovalle Sangro: è quanto deciso nel corso di una riunione che si è svolta questa mattina nella sede di Pescara della Regione Abruzzo.



All’incontro, convocato dal presidente Luciano D’Alfonso, sono intervenuti i sindaci dei territori coinvolti: Loredana Peschi, sindaco di Civitaluparella, Silvio Di Pietro, di Quadri, Palmerino Fagnilli, di Pizzoferrato, Giovanni Di Nunzio, di Borrello, e Maurizio Bucci, sindaco di Gamberale (Chieti). 

Cosa non è stato, invece, deciso è dove la cerimonia si svolgerà: nel comunicato stampa della Regione viene indicato genericamente “in uno dei Comuni toccati dall’infrastruttura” che però – vale la pena ricordare – si estende da Cerro al Volturno (Isernia), nel Molise, a Fossacesia (Chieti), sulla costa dei trabocchi, per una lunghezza di 81 km. 

Il tratto da completare è compreso tra le stazioni di Gamberale e Quadri, territori nei quali la ditta aggiudicataria del bando, De Sanctis di Roma, sta approntando in questi giorni il cantiere. Qualcuno, però, nel corso della riunione avrebbe ipotizzato di fare l’inaugurazione a Castel di Sangro (L’Aquila), del sindaco e presidente della Provincia aquilana Angelo Caruso: una scelta da campagna elettorale?

D’Alfonso, nelle scorse settimane, aveva annunciato l’apertura del cantiere per il 30 gennaio scorso, con la presenza del premier Gentiloni e dell’Ad Fca Marchionne. La data è poi posticipata al 22 febbraio prossimo e della presenza di Gentiloni, impegnato nella campagna elettorale su Roma, e dello stesso Marchionne non si parla più. 

“L’opera pubblica è attesa da oltre 40 anni e consentirà di unire l’Abruzzo alla Campania, attraverso il Molise, con l’obiettivo di sviluppare le aree interne“, sottolinea la nota dell’ufficio stampa regionale, confermando che “All’evento parteciperanno i vertici delle infrastrutture italiane, a partire dal presidente dell’Anas Gianni Vittorio Armani, che aprirà il cantiere (appaltato alla ditta De Sanctis Costruzioni di Roma) costato 190 milioni, di cui 78 milioni messi a disposizioni dalla Regione Abruzzo con il Masterplan-Patto con il Sud“.

“Il tratto da realizzare sarà lungo 5,3 km, con 5 viadotti per complessivi 1,2 km e una galleria che si estende per 2,5 km – ricorda al nota della Regione -. Il tracciato ha origine in prossimità della stazione ferroviaria di Gamberale-Sant’Angelo, in corrispondenza del viadotto esistente sul fiume Sangro. La conclusione dei lavori è prevista nel 2022″.

Invia video/foto/comunicato

Fai la tua segnalazione al TgMax


3383114088

redazione@telemaxtv.it

Social

CALENDARIO NOTIZIE

febbraio: 2018
L M M G V S D
« Gen    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728