Telemax

Articoli

Groupe Psa produrrà i furgoni di grandi dimensioni in Polonia fino a fine 2021, e la Sevel?

maggio 10
12:55 2019

Ripercussioni in Val di Sangro?



Groupe Psa

Groupe Psa produrrà i furgoni di grandi dimensioni a Gliwice, in Polonia, entro la fine del 2021. “Questa buona notizia per il sito di Gliwice – ha detto Yann Vincent, direttore Industriale & Supply Chain – dimostra che il nostro programma ‘fabbrica eccellente’ viene applicato ovunque in Europa in modo sinergico ed efficiente. La performance industriale sarà un elemento fondamentale per le nostre ambizioni sul mercato dei veicoli commerciali, e ci permetterà di garantire ai nostri clienti la migliore offerta su questo segmento per tutti i nostri marchi”.

“Ospitare la produzione dei furgoni di grandi dimensioni è un grande passo per il futuro di Gliwice e una sfida importante per raggiungere i migliori livelli di efficienza e qualità per soddisfare i clienti Business. Nei prossimi anni metteremo alla prova la nostra capacità di adattare i processi alle produzioni di questo tipo di veicoli, in modo da rispettare la fiducia che ci hanno accordato”, aggiunge Andrzej Korpak, direttore della fabbrica di Groupe PSA di Gliwice.

Obiettivo del gruppo è quello di rinforzare le sue quote di mercato in Europa e accelerare il suo sviluppo nelle altre regioni. La produzione dei furgoni Peugeot Boxer, Citroën Jumper e Fiat Ducato nel corso degli ultimi tre anni, presso la fabbrica di SevelSud (joint venture FCA/PSA) situata ad Atessa (Chieti), in Val di Sangro, ha superato la sua capacità produttiva.

La convergenza dei marchi Opel/Vauxhall sulla piattaforma dedicata ai furgoni di grandi dimensioni richiede inoltre ulteriori capacità di produzione. Groupe PSA ha deciso, per questo motivo, di estendere la sua presenza a Gliwice, in Polonia, per sfruttare al massimo il suo know how e la sua competitività. La fabbrica sarà trasformata per poter accogliere i veicoli commerciali, e adattata alla piattaforma dedicata ai furgoni.

Questo investimento mira a portare la capacità produttiva della fabbrica a 100.000 furgoni l’anno. L’aumento delle capacità produttive sul segmento dei furgoni per i marchi Peugeot, Citroën, Opel e Vauxhall permetterà al gruppo di servire al meglio i suoi clienti entro la fine del 2021 e assicurerà una prospettiva industriale decennale al sito di Gliwice.