Telemax

Articoli

In aumento le leggi approvate dal Consiglio regionale d’Abruzzo e un milione a Pmi del cratere sismico

gennaio 12
17:47 2018

L’Aquila: Giuseppe Di Pangrazio, presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo

Un consistente risparmio della spesa di funzionamento del Consiglio regionale dell’Abruzzo, pari a circa 1 milione di euro, destinato a finanziare le piccole imprese del “cratere” sismico del Centro Italia, in particolare, secondo quanto appreso, circa 220 Pmi in larga parte del Teramano. Questo il principale risultato emerso nel corso dell’incontro con la stampa, in cui sono state esposte le attività svolte nell’anno 2017.



In ambito normativo, si registrano 59 leggi approvate nel 2017, il 30 per cento in più del 2016, con sole 5 leggi impugnate dal governo per presunti conflitti di competenze.

Delle leggi approvate, 42 sono di iniziativa consiliare e 17 della Giunta regionale. Il Consiglio si è, inoltre, distinto per l’intensa attività messa in campo nella politica europea, coordinando un gruppo di lavoro della Calre, la Conferenza delle assemblee legislative, in materia di calamità naturali.

Il 2017 è stato anche l’anno della concessione, in comodato, del riparato palazzo ex Gil femminile nel complesso dell’Emiciclo all’Aquila al Gran Sasso Science Institute, seconda università del capoluogo a forte specializzazione nella ricerca scientifica, con 40 dottorandi all’anno da tutto il mondo: un’opera ritenuta un modello virtuoso di ricostruzione pubblica post-terremoto 2009, con 700 giorni effettivi di cantiere.

Tra le attività degli organismi indipendenti è stata segnalata quella del difensore civico regionale, nominato presidente del coordinamento nazionale dei difensori civici, che si è occupato soprattutto di abusi edilizi, procedure di esproprio, manutenzione strade e verde pubblico e di sicurezza e pubblica incolumità.