Telemax

Articoli

Autista 118 scomparso da Lanciano, si cerca nel fiume a Castiglione a Casauria: trovato un Suv parcheggiato

agosto 07
19:29 2019

Soccorsi in azione



+ + Aggiornamento delle ore 20 + +

L’auto trovata parcheggiata lungo via San Clemente, a Castiglione a Casauria (Pescara), è intestata alla persona scomparsa da Lanciano (Chieti), Maurizio Claps, autista d’ambulanza del 118 in servizio alla Asl di Pescara. 

“L’uomo – dice al Tgmax il capitano dei carabinieri di Popoli Tonino Marinucci – è stato visto da un passante camminare sul ponte San Clemente, scavalcare il parapetto e infine lasciarsi cadere nel fiume”. Erano da poco passate le 13. 

Non ci sono speranze di trovarlo ancora in vita: dopo 8 ore di ricerche nelle acque del fiume Pescara, che in quel tratto scorre veloce e con una grande portata, il corpo dell’uomo non è stato ancora trovato. 

“E’ una zona molto impervia – dice inoltre il capitano Marinucci – dopo aver scandagliato la zona di caduta, con i soccorsi del Cnsas e dei vigli del fuoco ci siamo spinti oltre nel raggio di 50 metri ma finora senza esito”.

I soccorsi proseguiranno fino a quando ci sarà visibilità naturale, riprenderanno domani con la luce del giorno.

Non è neppure possibile fare una stima attendibile del posto in cui il corpo di Claps potrebbe trovarsi: la corrente del fiume, la vegetazione presente sul greto, le diverse profondità dei vari tratti e poi arbusti, anse, laghetti ai margini dell’asta fluviale, commenta inoltre il capitano Marinucci, non aiutano ad individuare l’uomo. 

Alla base del gesto, potrebbe esserci una delusione d’amore. Su Facebook il messaggio di addio alla ex compagna, alla quale chiede di essere perdonato.

Castiglione a Casauria (Chieti): uomo disperso nel fiume Pescara.

E’ caduto dal ponte, che in quel punto è alto 70 metri. O forse si è gettato di sua spontanea volontà.

Alcuni testimoni avrebbero visto l’uomo precipitare dal ponte sul fiume Pescara, nei pressi dell’abbazia di San Clemente a Casauria (Pescara).

Potrebbe essere l’autista di ambulanza 118 della Croce Rossa di Lanciano (Chieti), in servizio alla Asl di Pescara, del quale si sono perse le tracce nel primo pomeriggio e che sul suo profilo Facebook ha pubblicato uno straziante messaggio di addio alla sua ex compagna, chiedendole di perdonarlo.

Sul posto sono in azione i soccorsi del Cnsas e i carabinieri della compagnia di Popoli, coordinati dal capitano Tonino Marinucci.

Abbiamo ritrovato un Suv parcheggiato“, dichiara Marinucci al Tgmax.

Potrebbe essere l’auto del lancianese, ma al momento non ci sono conferme. 

Castiglione a Casauria (Chieti): uomo disperso nel fiume Pescara.

Per i soccorsi sono intervenuti i tecnici abruzzesi del Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico della stazione di Penne: l’operazione è resa difficoltosa dalla zona impervia e dal fiume, che ha una grossa portata d’acqua in questo periodo. 

Mentre il tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino e speleologico, presente in equipaggio del 118, è stato sbarcato nella gola e ha percorso per un tratto a piedi l’argine del fiume, le squadre di terra del Cnsas e dei Vigili del Fuoco perlustrano l’area.

Al momento non si conoscono altri dettagli e non è possibile capire se si sia trattato di un gesto volontario o di un incidente. Le forze dell’ordine intervenute sul luogo stanno ricostruendo l’accaduto.

Sul posto anche una squadra di forristi del Soccorso alpino.