Telemax

Articoli

Lanciano, al Comune due appartamenti confiscati ad usuraio

novembre 18
11:24 2019

Uffici per l’avvocatura



Lanciano (Chieti): due appartamenti confiscati alla criminalità e consegnati al Comune.

Dall’usura alla pubblica utilità: il Comune di Lanciano (Chieti) ha ricevuto le chiavi di due appartamenti in centro dall’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità.

Lanciano (Chieti): il sindaco Mario Pupillo destina i due appartamenti ad uffici per l’Avvocatura comunale.

Il sindaco Mario Pupillo è entrato in possesso dei locali, 120 metri quadrati in totale, al civico 6 di via Duca degli Abruzzi: i due appartamenti, al secondo piano, saranno destinati ad ospitare gli uffici dell’Avvocatura comunale.

Si conclude così la vicenda che nel 2011 vide l’arresto per usura di Felice Di Fazio, all’epoca 52enne, di Frisa, che assieme ad un altro uomo prestava denaro ad aziende in crisi, dal 10 per cento mensile al 320 per cento annuo, per poi divenirne titolare.

Il provvedimento di confisca è irrevocabile, del tribunale di Chieti, datato 22 febbraio 2016.

Il valore complessivo dei due appartamenti è di 400 mila euro