Telemax

Articoli

Lanciano: autopsia ex infermiera deceduta dopo il vaccino, “non c’è nesso”

Aprile 07
18:10 2021

Vaccino anti Covid



Celestina De Santis.

Morte cardiaca improvvisa: è il primo responso del medico legale Domenico Angelucci, che all’obitorio dell’ospedale di Chieti ha effettuato l’autopsia sul corpo di Celestina De Santis, ex infermiera di 83 anni, di Lanciano (Chieti), morta dopo aver ricevuto il vaccino anti Covid.

La donna si era sentita male lo scorso 2 aprile, una mezz’oretta dopo che le era stata somministrata la seconda dose del Pfizer al Poliambulatorio di San Vito Chietino. Vani i soccorsi del 118 e la corsa all’ospedale “Renzetti”, dove l’anziana è poi deceduta. 

Sull’accaduto la Procura di Lanciano ha aperto un’inchiesta e disposto gli esami necroscopici. Dai primi risultati dell’autopsia non ci sarebbe alcuna correlazione tra la morte della 83enne e il vaccino somministrato. 

Il medico legale ha 90 giorni di tempo per effettuare approfondimenti ed esami istologici, che tuttavia non incideranno sul responso odierno.