Telemax

Articoli

Lanciano: Campitelli replica a Verna, governo cittadino inconsistente

maggio 31
13:42 2019

Terminal bus, prosegue la polemica



Nicola Campitelli, assessore regionale Urbanistica, Energia e Rifiuti.

“La vera fake news è sostenere che Lanciano abbia un governo in grado di risolvere i problemi dei cittadini”: così l’assessore regionale Nicola Campitelli replica alle dichiarazioni del vice sindaco ed assessore ai Lavori pubblici del Comune di Lanciano (Chieti) Giacinto Verna, apparse sugli organi di informazione (leggi QUI).

“Ad essere confuso, in realtà, è Verna – dice Campitelli in una nota inviata alla stampa – emblema di un governo cittadino inconsistente, invisibile ed inviso ai cittadini”.

Nessun annuncio fasullo sul terminal bus di piazza Memmo. E’ un dato di fatto che il cantiere era bloccato da più di 10 anni. Il mio immediato interessamento ha avuto come fine, dunque, quello di far avviare il procedimento per la preliminare individuazione della figura professionale tecnica che dovrà occuparsi dell’opera e, successivamente, della ditta che dovrà provvedervi”.

“Se questa iniziativa politica appare al vice Sindaco Verna “improvvisazione ed abuso della buona fede”, i lancianesi possono stare tranquilli e tornare ad avere un po’ di speranza”.

“Ad ogni buon conto – prosegue Campitelli – lo stesso vice Sindaco dovrebbe concentrarsi davvero sulle reali problematiche della città ed ai suoi strombazzati annunci di cantieri pubblici iniziati e mai conclusi oppure realizzati male”.

Da quando Verna riveste la carica di Assessore ai Lavori Pubblici, “il riempimento di una buca stradale (intervento in realtà raramente accaduto) oppure la manutenzione del verde pubblico – scrive Campitelli – vengono sbandierate come vere e proprie opere rivoluzionarie. La stessa questione dell’autostazione, le note vicende della pista ciclopedonale via del Mare, della Z.T.L., il Corso Trento e Trieste non ancora concluso ma che già presenta problemi, il dissesto idrogeologico di varie zone della città risolto con il posizionamento di birilli, le strade colabrodo, il sedicente parcheggio di Sant’Egidio, via Bergamo, Via Aterno, il Parco del Diocleziano, le contrade abbandonate, sono cantieri e problemi che il vice Sindaco Verna vanta di aver di aver avviato o che sono in fase di risoluzione… ma quando intende chiuderli e risolverli? E con quali reali costi per i cittadini?”, chiede Campitelli. 

“Anziché giudicare il mio impegno da membro di un governo regionale insediato da poco più di novanta giorni – conclude l’assessore Campitelli – il vice Sindaco farebbe bene a impegnarsi concretamente per risolvere i problemi dei lancianesi i quali appaiono, ormai, stufi dell’attuale governo della città”.