Telemax

Articoli

Lanciano: lavori spediti al corso, si concretizza l’ipotesi riapertura per l’estate

febbraio 02
19:09 2018

Lavori spediti a corso Trento e Trieste a Lanciano (Chieti): gli operai della ditta molisana vincitrice dell’appalto, la Edilizia e Strade srl di Campobasso, hanno iniziato a realizzare il massetto nel primo blocco del cantiere.



Complice il bel tempo, inconsueto in queste settimane d’inverno e con temperature quasi primaverili, i lavori procedono a pieno ritmo, sotto lo sguardo vigile e attento dei lancianesi. “Avanziamo di 12 metri al giorno – spiega il responsabile del cantiere – nel primo blocco che è lungo circa 200 metri”.

È un lavoro delicato, quello della posa in opera del massetto in calcestruzzo: deve essere realizzato ad arte, calcolando le giuste pendenze per il corretto defluimento delle acque meteoriche, che saranno convogliate nello spazio lasciato libero dai cordoli dei marciapiedi.

Il massetto è spesso 13 centimetri: terminato il tempo di maturazione, di circa 20 giorni, su di esso sarà posata la pavimentazione finale, mattonelle in gres porcellanato (antiscivolo e resistente alle abrasioni) che andrà a sostituire la pietra lavorata della progettazione originaria, con il disegno che richiama il gioiello abruzzese della presentosa.

La ditta, da contratto, ha un anno di tempo per riconsegnare i lavori, ma l’ipotesi di consegna per fine agosto si fa sempre più concreta alla vista dell’avanzamento spedito dei lavori di riqualificazione.

A mano a mano che sarà completato un blocco del cantiere, il corso sarà riaperto al pubblico, per limitare al minimo i disagi della chiusura, necessaria a garantire lo svolgimento dei lavori in sicurezza.