Telemax

Articoli

Lanciano: presentata la 57/ma Fiera nazionale dell’Agricoltura

marzo 15
19:02 2018

Nel penultimo weekend di marzo Lancianofiera ospiterà la 57/ma edizione della Rassegna nazionale dedicata all’Agricoltura.



Lanciano (Chieti): conferenza stampa di presentazione della 57/ma edizione della Fiera nazionale dell’Agricoltura

E’ l’appuntamento più atteso tra le rassegne fieristiche di Lanciano (Chieti) ed è quello che da sempre catalizza senza dubbio il pubblico maggiore. 

Iscrizioni chiuse già a fine dicembre scorso, puntualizza il presidente Franco Ferrante presentando le giornate del 23, 24 e 25 marzo prossimi. 

“Il ruolo che questa rassegna ricopre non è stato mai messo in discussione – commenta Ferrante – nonostante le trasformazioni e i cambiamenti che hanno inciso non poco sul settore agricolo. Un’evoluzione che la Fiera è riuscita sempre a comprendere e a interpretare cogliendone gli aspetti più significativi e questo l’ha resa un appuntamento immancabile, un punto di riferimento degno di nota nel Centro e Sud Italia“.

Anche questa edizione si terrà a marzo, il 23, 24 e 25. “Un cambio di data inaugurato lo scorso anno – spiega il presidente Ferrante – voluto fortemente dagli operatori agricoli per i quali questo periodo sarebbe più indicato. Il successo e le presenze della passata edizione sembrano aver dato ragione agli espositori“.

La Fiera dell’Agricoltura continua ad essere la principale protagonista del pur interessante calendario fieristico, sono migliaia i visitatori che arrivano dall’Abruzzo e da molte altre regioni, richiamati da un’offerta sempre più qualificata e all’avanguardia. La specializzazione rimane il requisito numero uno e questo rappresenta una garanzia per gli addetti ai lavori.

L’efficacia di questa rassegna è testimoniata anche dalla partecipazione di espositori che arrivano a Lancianofiera da diverse regioni ritenendola una valida e accattivante vetrina per promuovere e far conoscere, a un pubblico numeroso e sempre più competente, le loro offerte e proposte.

Alcuni espositori provengono anche dall’estero, come dal Nord Europa, dalla Francia, dalla Germania, dagli Stati Uniti e dal Giappone.

Le ditte espositrici sono 260, le costruttrici 300, un aumento delle presenze rispetto alla scorsa edizione, mentre sono 50 le nuove ditte che hanno scelto di partecipare a questa edizione della Fiera Nazionale dell’Agricoltura. Numeri che disegnano già il successo della Rassegna per eccellenza. Ci sono i marchi più importanti di trattori, sistemi e attrezzature per la coltivazione dei terreni e per il giardinaggio, macchine olearie e quelle destinate al settore vitivinicolo.

Non manca un ampio spazio riservato ai piccoli animali, quelli da cortile che da sempre catturano l’attenzione delle famiglie, specie dei più piccoli che si lasciano conquistare da oche, conigli e pesciolini rossi. Alcuni stand nel padiglione tre ospitano fiori, piante e sementi, altro comparto visitato dagli appassionati, da chi ha il cosiddetto pollice verde o si vuole cimentare con la cura di nuove piante per rallegrare balconi e giardini. Sono come sempre tre i padiglioni che accoglieranno il meglio dei sistemi e delle attrezzature oltre all’area esterna utilizzata principalmente per i trattori e i mezzi pesanti.

Alla 57/ma edizione saranno presenti gli ordini professionali degli agronomi e dei periti agrari e le Associazioni di categoria.

La cerimonia inaugurale è prevista alle 11.00 di venerdì 23 marzo 2018. L’orario della Fiera va dalle 9.00 alle 19.00. Il costo del biglietto è di 8 euro.