Telemax

Articoli

Lanciano: proclamati gli eletti, ecco il nuovo consiglio comunale

Ottobre 21
19:43 2021

Nessuna novità



Paolini sindaco, la maggioranza in consiglio comunale di Lanciano.

L’ufficio elettorale centrale del tribunale di Lanciano (Chieti) ha confermato l’ipotesi del nuovo consiglio comunale così come emerso dallo scrutinio del primo turno del 3 e 4 ottobre scorsi.

Il premio di maggioranza è stato attribuito al centrodestra, con la vittoria di Filippo Paolini al turno di ballottaggio. 

Il nuovo consiglio comunale

Sono 24 i seggi in consiglio comunale, oltre il sindaco: 15 seggi sono stati attribuiti alla maggioranza e 9 seggi alla minoranza. Tra questi ultimi sono compresi i seggi dei due candidati sindaci apparentati al secondo turno: un seggio per Leo Marongiu, candidato sindaco del centrosinistra sconfitto al ballottaggio, e per Sergio Furia, candidato sindaco del M5s apparentato col centrosinistra.

La maggioranza del sindaco Paolini

La Lega conquista il numero più alto di seggi, in consiglio comunale entrano in 4: Danilo Ranieri, Cinzia Amoroso, Paola Memmo e Dalila Di Loreto. Tutti volti nuovi. 

Fratelli d’Italia ha 3 seggi con Paolo Bomba, Gabriele Di Bucchianico (entrambi consiglieri uscenti) e Gemma Sciarretta.

Alleanza con Paolini ha 2 seggi, tornano in consiglio comunale Angelo Palmieri e Fernando De Rentiis.

Due seggi anche per Libertà in azione, che conferma in consiglio comunale Tonia Paolucci e Riccardo Di Nola

Due seggi per Forza Italia, in lista con Udc e Partite Iva, che porta in aula Maria Ida Troilo, volto nuovo, e Eugenio Caporrella, già assessore comunale e provinciale. 

Infine conquistano un seggio ciascuno Lanciano che verrà, con il ritorno di Graziella Di Campli, e Nuova Lanciano, con il volto nuovo di Donato Torosantucci.

Paolini sindaco, la minoranza del nuovo consiglio comunale di Lanciano.

La minoranza del sindaco Paolini

I primi due seggi su 9 che spettano alla minoranza saranno occupati da Leo Marongiu, candidato sindaco del centrosinistra, e Sergio Furia (M5s).

Gli altri 7 seggi sono stati conquistati da quattro ex assessori della giunta Pupillo, due ex consiglieri e un volto nuovo.

Due seggi al Partito democratico, con Marusca Miscia, ex assessore, e Lorenzo Galati, ex consigliere, e un seggio ciascuno per le altre liste della coalizione sconfitta: in aula tornano gli assessori della giunta Pupillo Giacinto Verna, per Progetto Lanciano, Dora Bendotti, per Lanciano in comune, e Davide Caporale, per Lanciano Vale. Confermato Piero Cotellessa, consigliere di Uniti per Lanciano, mentre il volto nuovo è Rita Aruffo, della nuova lista civica Lanciano per tutti, creata a sostegno di Marongiu.

Insediamento del nuovo consiglio comunale

Spetta a Tonia Paolucci, consigliere “anziano”, convocare il primo consiglio comunale del Paolini ter.

Paolucci ha ottenuto il maggior numero di preferenze in assoluto alle recenti elezioni amministrative, dunque spetta a lei il compito istituzionale di convocare la seduta di insediamento entro 10 giorni dalla proclamazione degli eletti. 

Escludendo le festività come domenica 31 ottobre (10 giorni esatti dopo la proclamazione) e lunedì 1 novembre, l’ultima data utile sarebbe il 2 novembre.

Più verosimilmente, quindi, la scelta ricadrebbe tra giovedì 28 e venerdì 29 ottobre.