Telemax

Articoli

Nasce la Linea dei Trabocchi: prendi l’autobus e vai in spiaggia, i balneatori ti rimborseranno in base al biglietto

Giugno 23
22:23 2018

Iniziativa dal 1 luglio




E’ stata sottoscritta, a Fossacesia (Chieti), la convenzione per la promozione dei servizi di mobilità sostenibile con l’avvio della “Linea dei Trabocchi” promossa da Legambiente, PMC Abruzzo Innovazione Turismo, DMC Costiera dei Trabocchi, DMC Sangro Aventino, FIBA Abruzzo, Donato Di Fonzo & F.lli S.p.A., TUA Società Unica Abruzzese di Trasporto S.p.A., Sangritana S.p.A. e Autoservizi Cerella S.r.l.

Fossacesia (Chieti): presentazione della Linea dei trabocchi. Alfonso Di Fonzo, presidente della Di Fonzo S.p.a., Paola Cianci, assessore Ambiente Comune di Vasto, Enrico Di Giuseppantonio, sindaco di Fossacesia, e Giuseppe Di Marco, presidente Legambiente Abruzzo.

Alla presentazione dell’iniziativa hanno partecipato alcuni sindaci e assessori dei Comuni della costa (Enrico Di Giuseppantonio, sindaco di Fossacesia, Giovanni Di Rito, sindaco di Rocca San Giovanni, Paola Cianci, assessore all’Ambiente di Vasto), il presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, e il sottosegretario di giunta Mario Mazzocca per la Regione Abruzzo.

L’iniziativa si propone di lanciare e sperimentare da subito un modello innovativo di sinergia tra i servizi per turismo – ricettività, complementari ed esperienziali, trasporto e mobilità – in un contesto di ottimizzazione della qualità e della sostenibilità ambientale come elemento caratterizzante dei territori coinvolti e dell’intera regione.

Fossacesia (Chieti): Pasquale Di Nardo, Sangritana S.p.A., firma la convenzione.

In linea con il nuovo pacchetto ‘Mobilità pulita’ dell’Unione Europea che include la direttiva sui servizi di trasporto passeggeri effettuati con autobus, la convenzione incoraggia lo sviluppo di collegamenti effettuati in autobus su lunghe distanze e tratte di prossimità ed offre alternative all’uso delle auto private, nell’intento di contribuire a ridurre le emissioni di CO2, l’inquinamento atmosferico, la congestione stradale e favorire l’intermodalità e la sicurezza negli spostamenti a costi vantaggiosi ed in un’ottica di turismo attivo sostenibile. 

“È una giornata importante per il nostro territorio – dichiara Alfonso Di Fonzo, presidente  della Di Fonzo S.p.A. – poiché per la prima volta gli operatori mettono in rete i servizi, che fino ad oggi hanno offerto individualmente, con lo scopo di fidelizzare il turista non alla singola struttura ma all’intero territorio. Le aziende di trasporto pubblico aderenti alla convenzione metteranno a disposizione l’offerta di linee in esercizio sulla Costa dei Trabocchi, generando agevolazioni per l’utenza. Ad esempio, un passeggero che da Torricella Peligna vorrà recarsi al Lido Le Morge di Torino di Sangro, utilizzando il servizio pubblico, riceverà dalle strutture balneari aderenti un omaggio giornaliero pari alla durata del proprio titolo di viaggio. Stessa tipologia di agevolazione verrà applicata a tutti quei turisti che sceglieranno le linee provenienti da Roma e Napoli per soggiornare nelle strutture alberghiere aderenti alla convenzione, ricevendo un rimborso del titolo di viaggio proporzionale alla durata del soggiorno”.

Fossacesia (Chieti): Giuseppe Susi, presidente regionale FIBA Abruzzo.

La Regione ha da poco presentato il nuovo piano strategico regionale sul turismo che mette al centro non solo il tema della mobilità sostenibile dei turisti, visti come ‘cittadini temporanei’, ma anche la promozione di un turismo attivo sostenibile e FIBA Abruzzo intende facilitare questo connubio, attraverso la fruizione agevolata dei servizi offerti dalle proprie strutture.

“Questa iniziativa – dichiara Giuseppe Susi, presidente regionale di Fiba Abruzzo – dimostra che cresce la consapevolezza dell’importanza del tema della mobilità, aspetto centrale nello sviluppo anche turistico della Costa dei trabocchi”.

Fossacesia (Chieti): alla presentazione è intervenuto anche Raffaele Trivilino, DMC Sangro Aventino.

La Linea dei Trabocchi, quindi, nasce come elemento sperimentale dalla condivisione di un primo gruppo di operatori del trasporto pubblico e di alcuni servizi complementari fruibili e riconducibili ai territori di competenza delle due DMC della Costa dei Trabocchi: Costiera e Sangro Aventino. Ma anche dalla volontà della PMC Abruzzo Innovazione Turismo che con il Libro Bianco “100 Azioni per lo Sviluppo turistico sostenibile in Abruzzo”, realizzato da Mario Cucinella, contempla alcune importanti azioni sull’ottimizzazione e sull’utilizzo di mezzi di trasporto multimodali alternativi all’uso delle autovetture.

“La nostra partecipazione e supporto all’iniziativa – dichiara Giuseppe Di Marco, presidente Legambiente Abruzzo – parte dal protocollo sul turismo attivo sostenibile firmato la scorsa estate con la regione e volto a favorire l’innovazione ambientale del settore turistico, incentivando strumenti di eco-compatibilità e favorendo sinergie tra gli stakeholder pubblici e privati operanti nel settore turistico. La Linea dei Trabocchi è un elemento concreto che arricchisce la strategia del turismo responsabile ed ambientale dentro una visione di green mobility. Un esempio virtuoso di partecipazione dal basso e di risposta alle esigenze di un territorio che ha nella Costa dei Trabocchi un forte attrattore turistico che può essere il modello economico, sociale ed ambientale che tiene dentro anche la ricchezza delle aree interne”.