Telemax

Articoli

Ospedale di Lanciano, la replica del sindaco Pupillo all’assessore Verì e al manager Asl Schael

febbraio 27
20:37 2020

“La Regione non fa scelte”



Una articolata e lunga confutazione di tutto ciò che hanno dichiarato, a Lanciano, l’assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì e il direttore generale della Asl provinciale Thomas Schael: il sindaco Mario Pupillo e il vicesindaco Giacinto Verna, assieme al presidente dell’assise civica Leo Marongiu, replicano punto per punto: a cominciare dalla localizzazione del nuovo ospedale di Lanciano, che – ricordano – il consiglio comunale decise all’unanimità di realizzare nell’area dell’attuale “Renzetti”.

L’ospedale di Lanciano fu già dichiarato di primo livello quattro anni fa, rammenta inoltre Pupillo, lamentando una continua spoliazione della sanità cittadina.

Una improvvisazione pericolosa, viene definita quella della giunta regionale a guida Marsilio. “È forse stato deciso che un nuovo ospedale debba sorgere in Val di Sangro?”.
E infine, incalza il sindaco, “questa Regione non fa scelte, siamo ancora in attesa del direttore sanitario della Asl chietina, che resta paralizzata su tante decisioni”.