Telemax

Articoli

Rifiuti: Acea acquista 65 per cento della Deco e diventa concessionario di Ecolan

Settembre 21
21:06 2021

La novità



“Chiariamo subito che la proprietà della discarica di Cerratina è e resta di Ecolan Spa, società interamente a capitale pubblico detenuto dai comuni soci”, precisa al Tgmax il presidente della Spa frentana Massimo Ranieri

Il colosso romano delle multi-utility Acea, società mista pubblico/privato, “gestirà l’impianto di Lanciano, subentrando al gestore attuale Ecologica Sangro”.

Una novità nel campo dei rifiuti che non lascia indifferente il comprensorio frentano: la Spa romana ha acquistato il 65% della abruzzese Deco e quindi il 100% dell’attuale concessionario di Cerratina, oltre all’impianto TMB di Chieti, un altro di smaltimento e un impianto fotovoltaico in area frentana.

Il presidente Ranieri auspica una stretta collaborazione con il nuovo gestore.

Il cambiamento avverrà entro fine 2021, i sindaci saranno avvisati a breve.

La notizia dell’acquisto

“Questa acquisizione, di significativo rilievo industriale – commenta Giuseppe Gola, amministratore delegato di Acea – rafforza e conferma il percorso di crescita nell’area Ambiente, settore strategico per il Gruppo. L’operazione consente ad Acea di consolidare ulteriormente la presenza, già rilevante, nel centro Italia, con la volontà di contribuire sul territorio allo sviluppo di infrastrutture nel trattamento dei rifiuti”.

“La conclusione della trattativa per l’acquisizione di Deco – dichiara Giovanni Papaleo, ceo di Acea – consente alla Società di posizionarsi al meglio nell’ambito strategico del ciclo integrato dei rifiuti, coerentemente agli obiettivi industriali e gestionali individuati nei Piani aziendali”.

In tale operazione Acea è stata assistita da Equita in qualità di advisor finanziario e da EY studio legale tributario in qualità di avdisor legale.