Telemax

Articoli

S.Eusanio del Sangro: disoccupato e volontario raccoglie 60 pneumatici abbandonati lungo le sponde del fiume

dicembre 11
18:24 2018

“Un bravo ragazzo”



Pneumatici abbandonati, raccolti a S.Eusanio del Sangro (Chieti).

Non voglio premi, l’ho fatto solo per la mia terra”: è davvero “un bravo ragazzo”, D.R., 24 anni, di Sant’Eusanio del Sangro (Chieti), che nel corso di alcuni mesi ha raccolto, da cittadino volontario, circa 60 pneumatici lungo le sponde del fiume Sangro. Il ritrovamento è avvenuto nell’area protetta dell’Oasi di Serranella, in località Brecciaio

A lodare pubblicamente il giovane per l’iniziativa è il sindaco Raffaele Verratti, che racconta la passione del 24enne conterraneo per l’ambiente in cui vive. “C’è chi abbandona rifiuti e chi invece li raccoglie per un corretto smaltimento”, commenta il sindaco al Tgmax. “Chi si macchia del reato di abbandono dei rifiuti è un incivile – prosegue – il mio paese è fortunato ad avere un concittadino dall’alto senso civico, che in silenzio ha raccolto tanti pneumatici abbandonati, con il solo l’ausilio dell’operaio comunale Andrea per l’accatastamento in un’area di stoccaggio”.

Rafffaele Verratti, sindaco di Sant’Eusanio del Sangro (Chieti)

Il giovane, che ha chiesto di restare anonimo, è disoccupato. “Mi sono diplomato a Casoli nel 2013 – racconta – il titolo di studio conseguito è Tecnico delle industrie elettriche, ma finora mi sono arrangiato come cameriere o bracciante agricolo stagionale”. 

Buoni principi e tanto senso del dovere”, conclude il sindaco Verratti, che la società spesso non premia.

Chissà se un bravo imprenditore, leggendo questa breve testimonianza di senso civico, possa offrire un posto di lavoro ad “un bravo ragazzo”.   

“Poi – conclude D.R. – tutto quello che ho fatto e che farò per la mia terra è solo per amore del fiume, non voglio meriti o premi”.