Telemax

Articoli

Scivolate sul ghiaccio e buche per le strade, Lanciano conta i danni

gennaio 14
19:18 2017

Lanciano, servizio Tgmax 14 gennaio 2017 – Scivolate sul ghiaccio e buche per le strade, Lanciano conta i danni dopo l’emergenza neve ma il Coc resta ancora aperto per l’allerta meteo della prossima settimana.
È stato ancora il ghiaccio l’insidia il giorno dopo la riapertura delle scuole a Lanciano. A farne le spese, di buon mattino, è stato un docente del Fermi, scivolato vicino alla scuola per geometri, dopo aver parcheggiato in viale Marconi: pronto per andare a fare lezione, l’architetto è stato, invece, trasportato al pronto soccorso da una collega, poiché le ambulanze escono solo per casi più gravi di una lussazione per caduta. Ma al Renzetti il docente non era solo, a fargli compagnia ha trovato un’altra decina di malcapitati.
Sciolta l’abbondante coltre di neve, emergono i danni lasciati sulle strade: giro di ricognizione del Tgmax in centro città, con l’assessore ai lavori pubblici Pino Valente: la situazione è critica in alcune zone, come in via Ferro di Cavallo, dove mancano pezzi d’asfalto. Buche sono emerse vicino allo stadio, in via Belvedere, e in via della Pace, proprio davanti all’ingresso dell’ospedale. Ma le condizioni peggiori sono quelle di via Panoramica, la strada divenuta a senso unico per la realizzazione della pista ciclabile in via del Mare. Qui, spiega il vice sindaco, è previsto dal progetto complessivo il rifacimento del manto stradale per la riqualificazione che coinvolge il quartiere.
Dopo sette giorni di interventi, il bilancio non è ancora definitivo: il Centro operativo comunale non è stato ancora chiuso, in attesa del maltempo annunciato dalle previsioni meteo per i prossimi giorni.