Telemax

Articoli

Selva di Altino: azzannata sotto casa da cani randagi e del vicino, ricoverata

Luglio 28
12:36 2020

Questa mattina



Selva di Altino (Chieti): azzannata sotto casa da cani randagi e del vicino, ricoverata.

E’ successo tutto all’improvviso: A. D.V., 68 anni, stava svolgendo delle faccende domestiche nel cortile di casa, quando è stata aggredita da un branco di cani, uno di proprietà e altri randagi.

L’episodio è avvenuto alle 9.30 di questa mattina, in via Ennio Flaiano, in località Selva di Altino (Chieti). 

La donna, che era sola in quel momento, è stata azzannata in più parti del corpo: testa, viso, torace, gambe.

Attirati dalle urla disperate, sono accorsi i vicini: un uomo con una mazza di ferro ha iniziato a percuotere le bestie, mentre un altro vicino ha sparato dei petardi per spaventarle.

Messi in fuga i cani, erano cinque o sei, la poveretta è stata soccorsa in attesa dell’ambulanza del 118, che l’ha trasportata in ospedale a Lanciano, dove adesso è ricoverata.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri forestali di Casoli, che stanno ricostruendo l’accaduto.

Il cane di proprietà è un pastore abruzzese, di un altro vicino di casa, che era fuggito dal recinto, assieme ad altri cani. I randagi, invece, sono scappati.

Dimessa, 30 giorni di prognosi

Nel tardo pomeriggio la donna è stata dimessa dall’ospedale di Lanciano, dove i sanitari le hanno applicato diversi punti di sutura. 

Le ferite riportate durante l’attacco del branco di cani sono profonde. La prognosi è di 30 giorni.

Il proprietario dei cani, regolarmente detenuti con microchip, rischia la denuncia per mancata custodia

Invia video/foto/comunicato

Fai la tua segnalazione al TgMax


3383114088

  redazione@telemaxtv.it

Social

CALENDARIO NOTIZIE

Agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31