Telemax

Articoli

Sosta selvaggia, a Lanciano arriva il Targa System per le multe a strascico

luglio 27
20:45 2017

Sosta selvaggia, a Lanciano arriva il Targa System per le multe a strascico. Dopo 5 mesi di contrasto al fenomeno, con 2.136 multe elevate e 286 rimozioni con il carro attrezzi, il lancianese non perde il vizio di parcheggiare dove non è consentito, anche davanti all’uscita delle ambulanze dall’ospedale “Renzetti”. 

Molte città già ce l’hanno e adesso arriva anche a Lanciano: si chiama targa system ed è un sistema per elevare multe a strascico. L’amministrazione comunale l’ha acquistato per garantire – è stato in conferenza stampa dal sindaco Mario Pupillo e dall’assessore Francesca Caporale – la tutela della sicurezza stradale e degli utenti della strada. Una conseguenza del bilancio di 2.136 multe elevate e 286 rimozioni con carroattrezzi nella lotta alla sosta selvaggia in cinque mesi: il lancianese non perde il vizio di parcheggiare dove non si può; spesso le auto rimosse erano state parcheggiate in aree particolarmente sensibili, come l’ingresso e l’uscita delle ambulanze, impedendo il passaggio dei mezzi di soccorso. Davvero una pessima abitudine, che l’amministrazione vuole continuare a combattere. La Polizia Municipale di Lanciano avrà in dotazione a partire da agosto il nuovo strumento: è dotato di una telecamera a raggi infrarossi che procede alla lettura delle targhe dei veicoli in circolazione, sia di giorno che di notte, confrontandole istantaneamente con i database del Ministero dell’Interno per la verifica della proprietà del mezzo, dell’Ania (Associazione nazionale italiana assicurazioni) per la verifica dell’assicurazione, della Motorizzazione per lo stato della revisione. I dati vengono visualizzati immediatamente sul tablet in dotazione alla pattuglia della Polizia Municipale, che può svolgere il controllo anche in movimento. I veicoli che risultino privi di assicurazione, di revisione o rubati verranno fermati dalla pattuglia per le verifiche del caso. Ovviamente, il Targa System è in grado di rilevare anche le targhe dei veicoli in sosta, verificando e sanzionando le eventuali soste vietate. Le dichiarazioni del comandante Guglielmo Levante e dell’assessore Francesca Caporale, che spiega le motivazioni dell’amministrazione comunale nella scelta del Targa System.