Telemax

Articoli

Tornareccio: alla guida senza patente dichiara le generalità del fratello, denunciato

Maggio 15
18:05 2020

Era con la fidanzata


Atessa (Chieti): sede compagnia carabinieri.

Sostituzione di persona e false dichiarazioni a pubblico ufficiale: con queste accuse i carabinieri di Atessa (Chieti) hanno denunciato in stato di libertà, alla Procura di Lanciano, M.P. 38enne di Tornareccio.

Il fatto risale all’11 maggio scorso, ma solo ieri dopo alcuni accertamenti e riscontri, si è giunti all’identificazione certa della persona.

Il fatto

L’uomo, alla guida della sua autovettura e in compagnia della fidanzata, era stato fermato alle ore 3,30 della notte in località Montemarcone di Atessa, durante un normale controllo alla circolazione stradale da parte di una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Atessa.

Alla richiesta dei militari su dove si stesse recando, l’uomo ha risposto che stava andando all’ospedale di Lanciano per un’urgenza. A sostegno di quanto dichiarato, ai militari ha mostrato l’autocertificazione con lo stato di necessità evidenziato, ma senza mostrare a corredo il documento di guida, dimenticato a casa.

Eseguiti gli accertamenti al pronto soccorso del Renzetti, non risultava l’accesso dichiarato dal 38enne. I militari hanno, quindi, scoperto che l’uomo fermato al controllo aveva dichiarato le generalità del fratello, riportandole anche sull’autocertificazione.

“Il motivo del gesto – spiega il comandante della Compagnia carabinieri di Atessa, capitano Alfonso Venturi – è certamente da ricondurre al fatto che la persona guidava l’autovettura senza patente poiché sospesa”.

In attesa dei provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria nei confronti dell’uomo, la coppia di fidanzati è stata sanzionata per violazione del D.L n.19 del 25.03.2020, mentre all’uomo che per la guida con patente sospesa rischia una sanzione amministrativa di oltre 2.000 euro, è stato effettuato anche il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.