Telemax

Articoli

Truffe online: la Polizia Postale esegue 11 misure di custodia cautelare, 8 arresti domiciliari e 3 obblighi di dimora

maggio 31
14:22 2018

Gli ignari acquirenti versano soldi per beni mai consegnati





Vendevano online notebook, strumenti musicali e motori fuoribordo, oggetti pagati ma mai consegnati agli ignari acquirenti. 
E’ scattata così l’inchiesta della procura di Pescara che ha portato a undici misure cautelari – 8 arresti domiciliari e 3 obblighi di dimora – eseguite con il concorso di Compartimento Polizia Postale di Ancona, Squadra Mobile di Pescara e Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo. I reati contestati sono di associazione per delinquere dedita alla commissione di truffe e illecito utilizzo di strumenti di carte di credito.

Le misure, emesse dal gip del tribunale di Pescara Nicola Colantonio, sono l’esito di una attività di indagine che vede 33 indagati in relazione a un centinaio di truffe in Internet.

Su 37 carte ricaricabili, oggetto di monitoraggio per 4 mesi, sono confluiti oltre 210 mila euro, versati da ignari acquirenti per comprare notebook, strumenti musicali, motori fuoribordo mai consegnati dai truffatori. Le carte sono state individuate attraverso analisi di dati inseriti nella Banca Dati Interforze.