Telemax

Articoli

Val di Sangro: agricoltori senz’acqua, scoppia la protesta

Luglio 14
16:55 2021

Al Tgmax



Bocchettoni a secco e agricoltori in protesta, in Val di Sangro, con interi raccolti compromessi a causa della mancata erogazione dell’acqua da parte del Consorzio di Bonifica Sud.

“Le bollette però – dicono al Tgmax – arrivano puntuali. Nessun servizio e noi paghiamo soltanto”, queste le lamentele, “anche con il 20 per cento di aumento”. 

Acqua che si perde in mille rivoli, tra condotte rotte e attese di ripristino della corrente elettrica, spesso assente, per riattivare le pompe. 

Esasperati i coltivatori di località Lucianetti, di Mozzagrogna (Chieti), con i campi a secco e le scuse accampate di volta in volta dall’ente erogatore e i suoi operatori.

“Il mais ormai non cresce più”, dice uno di loro, pronto alla fresatura e quindi alla raccolta… senza frutti.

Delude anche l’aspetto politico della vicenda: fiduciosi con il nuovo governo regionale che i Consorzi di bonifica sarebbero stati oggetto di una efficace riforma, oggi gli agricoltori si arrendono di fronte all’evidenza, “manca la coerenza tra ciò che l’ente dice e ciò che fa”. 

Nel frattempo il disagio per i coltivatori è aumentato, anche a fronte della stagione estiva dalle temperature particolarmente elevate.  

Invia video/foto/comunicato

Fai la tua segnalazione al TgMax

  redazione@telemaxtv.it

Social

CALENDARIO NOTIZIE

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031