Telemax

Articoli

Wurstel con chiodi nell’Oasi di fido a Francavilla al mare, la condanna del sindaco: “gesto malvagio e incivile”

febbraio 16
17:50 2017

Francavilla al mare (Chieti), 16 febbraio 2017 –

Wurstel con chiodi e viti rinvenuto nel Parco Arenazze a Francavilla al mare.

“Wurstel con chiodi e viti ha mangiato adesso il mio cane all’Oasi di Fido al parco Arenazze. La stiamo portando alla Clinica veterinaria d’urgenza per pericolo perforazione intestino. Inutile dirle che ho fatto del tutto per toglierglielo dalla bocca – prosegue il cittadino nell’appello al sindaco -. Mandi qualcuno a pulire per favore, urgentemente. Non so se ce ne sono altri!”. Questa la denuncia con foto pubblicata da un cittadino di Francavilla al mare su Facebook, per chiedere l’intervento urgente del Comune. Il sindaco Antonio Luciani ha subito raccolto l’appello, dando mandato al Cosvega di bonificare l’Oasi di Fido al parco Arenazze e altre verdi della città per lo sgambamento degli amici a quattro zampe.

Maggie dopo l’intervento per rimuovere i chiodi ingeriti con i wurstel al Parco Arenazze di Francavilla al mare

Maggie adesso sta bene, ma ha dovuto subire un intervento in clinica veterinaria per la rimozione di chiodi e viti dal suo intestino: li aveva ingeriti mangiando dei wurstel, trovati nell’Oasi di Fido al Parco delle Arenazze, a Francavilla al mare. È stata la denuncia fatta pubblicamente al sindaco Antonio Luciani, che ha raccolto l’appello, a far scattare le operazioni di bonifica dell’area dedicata allo sgambamento dei cani. Un gesto da condannare, realizzato da parte di qualcuno che non ama gli animali. Un gesto che non può essere tollerato neppure nella città che sta per celebrare il Carnevale d’Abruzzo.