Telemax

Articoli

Ampliamento Cerratina: Pupillo, questione chiarita e maggioranza coesa sull’amministrazione della città

Giugno 25
14:09 2020

A Lanciano



Ampliamento della discarica di Cerratina: Mario Pupillo, questione chiarita e maggioranza coesa sull’amministrazione della città di Lanciano.

Sollecitato da più parti, il sindaco di Lanciano (Chieti) si esprime oggi in merito alle polemiche delle ultime settimane, scoppiate intorno al discusso ampliamento della discarica di Cerratina

La maggioranza è coesa sull’amministrazione della città, fa notare Mario Pupillo; la mozione approvata nel corso dell’ultimo consiglio comunale è di tipo politico. 

“Ad oggi non esiste alcun progetto e men che meno un atto che autorizzi l’ampliamento della discarica di Cerratina. Un passaggio del genere deve essere attivato innanzitutto dalla Regione Abruzzo, competente in materia di gestione dei rifiuti, e poi essere oggetto di un serio e responsabile approfondimento da parte dell’assemblea dei Sindaci della Ecolan, dei Consigli comunali, delle associazioni ambientaliste e di tutta la cittadinanza. In questo contesto, la mozione approvata dal consiglio comunale, presentata da una parte della mia maggioranza a rivendicare gli atti prodotti dalla nostra Amministrazione in questi 9 anni e che ha trovato il voto della minoranza, che invece si è vista bocciare la propria di mozione, è di tipo politico con una valutazione diversa all’interno della stessa maggioranza che per mesi si è confrontata senza raggiungere una sintesi”.

“Dunque, invece che produrre bizantinismi, è stato più corretto e trasparente per i cittadini esprimersi in modo non strumentale e opportunistico in Consiglio. Non so se tutte le forze di minoranza abbiano votato la mozione per sensibilità ambientale o solo per calcolo politico. Questo ce lo dirà solo il tempo. Ci sono legittime perplessità su questa scelta così strategica per il nostro territorio ma è una questione di cui si parla già pubblicamente almeno dal mese di novembre 2019 e nessuno mai ha celato l’intenzione di produrre uno studio progettuale anche avanzato da porre poi alla valutazione finale”.

Lanciano (Chieti): il consiglio comunale approva a maggioranza trasversale mozione contro ampliamento discarica di Cerratina.

Il vero documento importante è il progetto di ampliamento

“La documentazione prodotta in questi mesi da Ecolan non era in possesso di alcun partito o movimento, incluso Progetto Lanciano, per il semplice fatto che si tratta di atti endo-procedimentali non vincolanti: altro non sono che la traduzione di un’intenzione avanzata che lo stesso presidente della EcoLan ha spiegato incontrando direttamente, fin dal mese di novembre, sia le forze di maggioranza in plenaria, sia le forze di opposizione”.

“L’atto notarile agitato con sensazionalismo sproporzionato in Consiglio è un passaggio predisposto da Ecolan che non ha alcun valore se non viene approvato il vero documento importante – ovvero il progetto di ampliamento, se e quando ci sarà – da parte dell’assemblea dei Sindaci. Per questa ragione quell’atto non è stato considerato né valutato in sede di maggioranza, semplicemente perché non ha alcun valore fino all’eventuale approvazione in assemblea dei Sindaci e pertanto non vincolante rispetto alle singole espressioni di voto”.

L’incontro in maggioranza con Massimo Ranieri

“Quella che è stata invece valutata è l’ipotesi dell’eventuale ampliamento della discarica allo studio di Ecolan: il 13 novembre 2019, giorno della consueta riunione di maggioranza del mercoledì, ho personalmente invitato il presidente del cda di Ecolan ad illustrare l’ipotesi alla presenza di consiglieri, assessori e segretari politici in rappresentanza di tutte le forze di maggioranza. Ricordo un incontro proficuo, con proposte e idee da parte dei gruppi consiliari, cui seguirono diverse visite sia in sede alla Ecolan che in discarica con altri sindaci e amministratori”.

Consiglio comunale straordinario con Marsilio

“Da parte nostra attendiamo che la Regione Abruzzo, titolare e competente in materia di allocazione dei rifiuti, dica chiaramente cosa intende fare, quali siano le scelte che come autorità competente in materia: noi chiediamo, anzi pretendiamo, che queste scelte siano condivise con noi e quindi i cittadini. Va in questo senso l’approvazione all’unanimità dell’ordine del giorno del presidente del consiglio comunale per la convocazione di un consiglio comunale straordinario e monotematico sulla questione ampliamento discarica, al quale saranno invitati il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio e l’assessore al ramo, oltre alle associazioni ambientaliste e ai portatori di interesse”.

Pupillo, maggioranza coesa sull’amministrazione della città

“Considero questo un ultimo e definitivo chiarimento su una mozione di carattere politico che per la prima volta in 9 anni ha portato la mia maggioranza ad esprimersi in consiglio su posizioni diverse. Segnalo altresì che gli altri 16 punti all’ordine del giorno del consiglio del 12 giugno scorso sono stati tutti approvati dalla mia maggioranza, a testimonianza del fatto che come Amministrazione abbiamo tutta l’intenzione, oltre che il dovere e l’obbligo morale, di concentrare i nostri sforzi sui lavori che dobbiamo portare a termine e sulle emergenze che anche la nostra città e i nostri cittadini soffrono a causa della più grave crisi economica e sociale dal dopoguerra in poi”.