Telemax

Articoli

Coronavirus, negativo il test sul bimbo cinese ricoverato all’Aquila

Febbraio 02
07:20 2020

Test a Roma



L’Aquila: ospedale San Salvatore.

Il test per il Coronovirus, eseguito all’ospedale Spallanzani di Roma sul campione del bambino cinese ricoverato all’ospedale dell’Aquila, ha dato esito negativo.

Il piccolo, dunque, non ha contratto il virus.

Lo comunica il Dipartimento Prevenzione e Tutela della Salute della Regione Abruzzo. 

Situazione in Abruzzo

A oggi, in Abruzzo, non c’è alcuna evidenza di circolazione locale del Coronavirus, anche se resta alta l’attenzione sulla valutazione di ogni caso sospetto che dovesse presentarsi.

Lo precisa il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute del Dipartimento regionale Sanità, che monitora costantemente la situazione, in contatto con i referenti delle singole Asl.

I due pazienti cinesi, ricoverati da ieri sera nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Teramo, sono tuttora asintomatici e in buone condizioni generali di salute. Resteranno in ogni caso in osservazione precauzionale fino a lunedì.

Il bambino cinese, ricoverato nella giornata di venerdì all’ospedale dell’Aquila è risultato positivo al virus dell’influenza stagionale. Vista la tenera età, a scopo precauzionale, un campione è stato comunque inviato allo Spallanzani di Roma. Il risultato delle analisi è stato negativo: non c’è stato dunque alcun contagio.

Nella notte, all’ospedale di Pescara, sono stati valutati alcuni pazienti che però non avevano alcun criterio clinico significativo e sono stati posti in isolamento fiduciario domiciliare.

La situazione, quindi, al momento è tranquilla e sotto controllo.

Resta la raccomandazione ai cittadini di rivolgersi sempre al proprio medico di famiglia in caso di necessità, evitando di recarsi ai pronto soccorso degli ospedali. Sarà il medico a valutare il quadro clinico, indicando eventualmente il successivo percorso da intraprendere, sulla base dei protocolli terapeutici indicati dal ministero e recepiti dalla Regione.