Telemax

Articoli

Lanciano: controlli alla movida nel fine settimana, sorpresi giovani con droga e mazze da Francavilla al mare

Ottobre 27
19:27 2020

Attività dei carabinieri



Lanciano (Chieti): controlli alla movida nel fine settimana, sorpresi giovani con droga e mazze da Francavilla al mare.

Sono di Francavilla al mare (Chieti) i due giovani sorpresi con marijuana e cocaina e oggetti atti a offendere a Lanciano, nel piazzale della stazione Sangritana in centro.

Movida al setaccio da parte dei carabinieri, che nello scorso fine settimana hanno controllato 120 persone e una cinquantina di veicoli in transito ed elevato alcune contravvenzioni.

In campo 6 pattuglie, anche in borghese, nei luoghi di più probabile aggregazione e in aree più isolate e ritenute maggiormente a rischio, per la possibilità di frequentazione da parte di tossicodipendenti e spacciatori.

Nella città di Lanciano l’attenzione è stata rivolta all’area del centro, ove è solitamente più probabile che si verifichino agglomerati di persone, mentre per la giurisdizione i militari hanno controllato il territorio tra Casoli ed Altino.

Nel corso delle attività, in piazza Dellarciprete di Lanciano, i militari del Nucleo operativo e radiomobile insieme ai colleghi della Stazione di Pizzoferrato, hanno controllato alcuni ragazzi che vi stazionavano. Considerando l’atteggiamento inquieto di alcuni di  loro, i carabinieri hanno approfondito gli accertamenti attraverso perquisizioni personali e veicolari: indosso a L.R., 23enne di Francavilla al Mare, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato alcuni piccoli involucri contenenti cocaina e marijuana. Il giovane è stato denunciato per detenzione di stupefacenti. Un altro giovane, S.C. 26 enne, anch’egli di Francavilla al Mare, è stato denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere: i militari hanno trovato nelle sua autovettura un bastone in plastica lungo un metro e rinforzato e una chiave a tubo in ferro, oggetti sequestrati poiché detenuti senza un comprovato motivo.

“I servizi rinforzati saranno attuati anche nelle prossime settimane – avverte il comandante della Compagnia, Maggiore Vincenzo Orlando – allo scopo di garantire la massima sicurezza ed elevarne lo standard di percezione”.