Telemax

Articoli

Lanciano: parla la difesa dell’ex preside Marcello Rosato, crolleranno tutte le accuse

Febbraio 09
19:53 2021

Avvocato Troilo al Tgmax



Crolleranno tutte le accuse. Ne è convinto Alessandro Troilo, difensore dell’ex preside Marcello Rosato di Lanciano (Chieti), accusato di “atti sessuali con abuso di potere connessi alla sua funzione su un alunno” ancora minorenne, da settembre 2017 ad aprile 2018, sia a scuola a Ortona che nella sua casa al mare a San Vito Chietino.

Dopo la prima udienza del 3 febbraio scorso, in cui hanno sfilato i testi dell’accusa, l’avvocato Troilo ritiene che «dal racconto della presunta vittima e della docente sono emerse tante e gravi incongruenze che pesano come macigni. Bugie e infamie sono state vomitate addosso al mio cliente».

Come i messaggi riferiti in aula ma non trovati dalle perizie di cellulari e computer e come gli incontri avvenuti, secondo l’accusa, in una scuola in giorni in cui invece il preside – contesta la difesa mostrando le agende di Rosato – lavorava in altri plessi.

La prossima udienza è in programma il 6 luglio: sarà la volta dei testimoni della difesa, poi arriverà la sentenza.

Nel frattempo l’imputato ha lasciato gli arresti domiciliari dopo 230 giorni, ma non potrà tornare a scuola. È un uomo libero, ma il tribunale di Chieti (presidente Guido Campli, giudice a latere Giulia Colangeli e Chiara Di Gerio), su richiesta del sostituto procuratore Marika Ponziani, ha deciso di applicare nei confronti di Rosato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria: ogni giorno dovrà andare a firmare in commissariato. 

Invia video/foto/comunicato

Fai la tua segnalazione al TgMax


3383114088

  redazione@telemaxtv.it

Social

CALENDARIO NOTIZIE

Gennaio: 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31