Telemax

Articoli

Fondovalle Sangro: un furgoncino prende fuoco e un pick up si scontra con una vecchia Fiat 600

Maggio 06
23:16 2021

Un ferito grave



Fondovalle Sangro: un furgoncino prende fuoco e un pick up si scontra con una vecchia Fiat 600.

Due incidenti stradali hanno impegnato i soccorsi oggi pomeriggio sulla Fondovalle Sangro SS 652, in territorio comunale di Archi (Chieti).

Furgoncino a fuoco

Nel primo, avvenuto intorno alle 14.50, un furgoncino Nissan Vanette del 1996 ha preso fuoco. Il conducente del mezzo, 95 anni, residente a Fallo, mentre guidava ha notato del fumo uscire dal vano motore.

Poco dopo lo svincolo di Piane d’Archi, in direzione mare, si è accostato presso l’area di sosta, quando dal mezzo all’improvviso si sono sprigionate le fiamme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Bomba e i vigili del fuoco di Casoli, che hanno domato il rogo. Probabile il corto circuito dell’impianto elettrico, il furgoncino è andato completamente distrutto.

Fondovalle Sangro: un furgoncino prende fuoco e un pick up si scontra con una vecchia Fiat 600.

Viaggiava in auto d’epoca, ferito grave

Quattro ore più tardi, ancora sulla Fondovalle Sangro in direzione mare, nel territorio comunale di Archi, si sono scontrati due veicoli, una vecchia Fiat 600 condotta da A.D.D., 85enne di Roccascalegna, e una Fiat Strada condotta da M.D.R., una 60enne di Montelapiano.

Archi (Chieti): viaggiava in auto d’epoca, 85enne di Roccascalegna ferito grave.

La donna, in sosta in una piazzola, mentre ripartiva per immettersi sulla SS 652 non ha notato l’arrivo dell’auto d’epoca: l’impatto è stato inevitabile. I due mezzi si sono scontrati lateralmente, finendo la corsa contro il guardrail. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Lanciano, che hanno liberato l’anziano incastrato nell’abitacolo dell’auto d’epoca.

Archi (Chieti): viaggiava in auto d’epoca, 85enne di Roccascalegna ferito grave.

I sanitari del 118 di Casoli hanno prestato i primi soccorsi, l’85enne è stato trasportato in elisoccorso a Pescara, dove è ricoverato in condizioni gravi con politrauma cranico, toracico e addominale. La donna è illesa. 

La ricostruzione della dinamica dell’incidente è affidata ai carabinieri del Nucleo radiomobile di Atessa, intervenuti per i rilievi.