Telemax

Articoli

Serie A2 tennis: Ct Lanciano, sconfitta casalinga

Aprile 18
10:07 2016

Serie A2 Ct Tennis Lanciano, sconfitta casalinga

Lanciano, 18 aprile 2016 – Prima sconfitta stagionale per la BPER CT Lanciano che è costretta a cedere il passo alla corazzata del girone 2, il CT Ata Battisti Trentino appena retrocesso dalla serie A1. A decidere il match i doppi del pomeriggio, dopo il sostanziale equilibrio fatto registrare nei singolari del “mattino”. Tre partite su quattro dei singolari si sono chiuse al terzo set, facendo slittare così l’orario di inizio dei doppi alle 17.30. Lanciano subito avanti con i due frentani doc Di Giovanni e Sgrignoli: il primo vince agevolmente in poco più di un’ora contro il pari classifica Pecoraro (61/75), mentre Sgrignoli sul campo 2 dà vita ad una maratona che alla fine lo vedrà vittorioso al terzo set dopo 3 ore e 15 minuti di gioco sul promettente Zampoli, 16enne di belle speranze (67(3)/64/64).
Grande festa del numeroso pubblico che, complice la bella giornata, ha affollato le tribune del CT Lanciano fino al tardo pomeriggio. I singoli successivi di Lojda e Burzi hanno bisogno entrambi del terzo set per decidere il vincitore: il numero 1 di giornata, il ceco Lojda, parte bene nel primo set ma poi subisce l’inesorabile rimonta del numero 127 ATP al mondo e numero 7 d’Italia, lo slovacco Martin Andrej (16/62/63). A dare spettacolo sul campo 2 è Burzi, che nonostante una settimana piena di impegni e di partite, dà del filo da torcere al meglio classificato Bellotti, numero 13 d’Italia che ha ragione del coriaceo portacolori del CT Lanciano solo al terzo set (62/76(3)/64). Sono i doppi a rompere la parità, con la coppia Lojda-Burzi che cede in meno di un’ora al fortissimo duo Bellotti-Martin (62/62) e il duo lancianese Sgrignoli-Di Giovanni costretto a cedere ai giovanissimi del CT Ata Battisti Trentino la vittoria (75/63). Domenica prossima trasferta ad Arezzo sui campi del CT Giotto.
Alla serie A2 maschile sono state iscritte 28 squadre divise in quattro gironi da sette squadre ciascuno. Le prime classificate di ogni girone, disputano un incontro con formula andata e ritorno per la promozione in A1 contro le vincenti tra le seconde e le terze classificate. Le quarte classificate giocano contro le quinte per la permanenza in serie A2 le perdenti di questo incontro giocano contro le seste classificate del girone, con formula andata e ritorno per determinare la permanenza in serie A2. Le settime classificate retrocedono direttamente alla serie inferiore.