Telemax

Articoli

Lanciano celebra le feste patronali

Settembre 15
20:19 2022

Il video



I lancianesi si riappropriano delle feste patronali. Archiviate le restrizioni di due anni di pandemia da Covid-19, Lanciano (Chieti) celebra il suo caratteristico mese di settembre con serate all’insegna del divertimento e della spensieratezza ritrovata.

Dopo l’attesissima apertura alle 4 del mattino, il pubblico ha gradito l’appuntamento con la sfilata di moda che negli anni ha saputo ritagliarsi un suo ruolo, tra modelle, ospiti glamour e performance “Sulle ali del sogno”. Alex Belli e Delia Duran, coppia televisiva tra le più chiacchierate dell’estate, hanno fatto il pieno di fan.

I fuochi d’artificio hanno concluso la prima serata, lasciando spazio al clou degli appuntamenti settembrini con i concerti di Donatella Rettore (giovedì 15) e Loredana Bertè (venerdì 16), immarcescibili icone, la prima pop la seconda rock, del panorama musicale nazionale.

L’accesso ai concerti in piazza Plebiscito è contingentato, attraverso tre varchi, per ottemperare alle  misure di sicurezza: 25 steward conteranno le persone agli accessi di corso Trento e Trieste, di corso Roma e di via dei Frentani.

Tremila gli ingressi consentiti per ogni concerto. Per i disabili i posti sono riservati nella balconata del palazzo comunale.

La serata conclusiva del 16 settembre avrà il servizio navetta che farà spola tra il quartiere Santa Rita, Lancianofiera e il centro città, dalle 18:30 all’1:30 di notte.

I fuochi pirotecnici a mezzanotte e mezza chiuderanno il programma civile, mentre il cuore dei lancianesi devoti attende il giorno della solenne processione per le vie cittadine in onore della patrona Madonna del Ponte.

La Regina del popolo frentano sarà celebrata nella Santa Messa, officiata in cattedrale dall’arcivescovo Emidio Cipollone, alle ore 18:30. Ad attendere il corteo al rientro in piazza Plebiscito ci sarà un omaggio musicale con i docenti dell’Istituzione civica di musica “Fedele Fenaroli”, che eseguirà l’Ave Maria di Bach/Gounod con canto lirico, flauto, violoncello e pianoforte.