Telemax

Articoli

Lanciano: controlli dei carabinieri, 20 multe per uscite ingiustificate o senza autodichiarazione

Aprile 06
19:38 2020

Oggi in città



Lanciano (Chieti): controlli dei carabinieri in piazza Plebiscito, 20 multe in città. Tra i controllati anche l’assessore comunale al Bilancio, Carlo Orecchioni, che ha scattato al foto.

C’è ancora troppa gente in giro per la città, i carabinieri della compagnia di Lanciano (Chieti) multano 20 persone

Sono stati più di un centinaio i controlli esegui dai militari in diverse zone della città, con pattuglie e uomini in borghese. 

“Troppe uscite senza giustificazioni valide”, commenta al Tgmax il comandante Vincenzo Orlando

“In tanti tra i fermati non hanno con sé l’autodichiarazione – dice il capitano Orlando –  che invece è necessaria portare, anche per evitare lungaggini ai posti controllo”. Decine le auto fermate in Piazza Plebiscito, in via del Mare, ai Viali e in zona Cappuccini. 

Col cane lontano da casa, multato

“C’è anche chi esce effettivamente per lavoro – riferisce il comandante – ma c’è anche chi approfitta della passeggiata del cane per allontanarsi troppo dalla propria abitazione”. Come accaduto per un uomo di Lanciano, fermato al controllo lungo corso Trento e Trieste: aveva con sé al guinzaglio il suo amico a 4 zampe, ma era ad oltre un km da casa, con la residenza in via del Mare. 

E’ stato quindi sanzionato, “in quanto – spiega il comandante Orlando – non ci si può allontanare oltre i 200 metri da casa per far uscire il proprio cane”.

Esce per comprare il giornale alla nonna, multato

Nella rete dei controlli è finito anche un giovane di 20 anni, “mia nonna mi ha chiesto di comperarle il giornale”, è stata la sua giustificazione ma davanti ai militari la scusa non ha retto ed è stato multato. 

Insomma c’è ancora un certo azzardo nelle uscite in centro cittadino, mentre la situazione sembra sotto controllo nel quartiere Santa Rita. 

Assessore Orecchioni fermato mentre andava in municipio

Tra i fermati per i controlli dei militari in piazza Plebiscito c’è anche l’assessore comunale al Bilancio, Carlo Orecchioni. “Oggi sono stato fermato dai Carabinieri mentre mi recavo in comune per firmare un atto, da assessore, per la Giunta”, racconta in un post su Facebook. “Al di là della autocertificazione che portavo con me, ho fatto fatica a superare il blocco ed evitare la sanzione. Non esco se non necessario e questo dall’inizio dell’emergenza. Ben vengano questi controlli serrati per evitare lo ‘spasso’ e le uscite per futili motivi: in auto, moto, a piedi e/o col cagnolino. Ringrazio le forze dell’ordine per questo nuovo compito delicato che stanno ricoprendo. Quando non bastano gli avvisi, quando il buonsenso non riesce a prevalere, è necessario intervenire così”.

Più controlli per Pasqua e Pasquetta

“Nel fine settimana intensificheremo i controlli”, avverte il comandante, “per vigilare sulle eventuali uscite di feste di Pasqua e Pasquetta”.