Telemax

Articoli

Tenta un furto e poi finge di aspettare l’autobus, arrestato

Settembre 01
16:38 2017

Tenta un furto in appartamento e poi finge di aspettare l’autobus, ma i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Chieti lo arrestano. 

L’episodio è avvenuto alle 5 del mattino, nel capoluogo teatino, in viale Benedetto Croce: D.P. 48enne di Chieti sceglie un obiettivo “effettivamente non facile” – dicono i militari dell’arma, tuttavia riesce a forzare il primo cancelletto, poi il secondo di accesso alle scale e suona al citofono di un appartamento per verificare la presenza dei proprietari. Nessuno risponde quindi la via è libera, almeno così crede l’uomo, che, dopo aver forzato anche la porta di ingresso, si trova davanti l’inquilina 32enne che è già al telefono con i Carabinieri.

Dopo un attimo di esitazione l’uomo si dà alla fuga, mentre la donna, spaventatissima ma lucida, continua a descrivere il ladro alla pattuglia in arrivo. E proprio grazie alla descrizione, i Carabinieri lo individuano immediatamente, mentre cerca di fare l’indifferente fingendo di aspettare l’autobus alla fermata nelle vicinanze dell’abitazione.



I militari gli trovano nello zainetto una chiave a pappagallo, un cacciavite a doppio utilizzo e una scorta di panini, verosimilmente per l’intensa giornata di furti che lo attendeva.
Per l’uomo è scattato l’arresto, convalidato per direttissima, ma subito dopo è stato rimesso in libertà.