Telemax

Articoli

Lanciano: sabato primo maggio apre il PalaMasciangelo, si comincia con i fragili

Aprile 30
21:07 2021

Convenzione con volontari Rotary



Tutto pronto al PalaMasciangelo di Lanciano (Chieti) che apre le sue porte non allo sport, in tempo di pandemia, ma alla campagna vaccinale anti-Covid19.

Cinque linee vaccinali per una capacità di somministrazione di 500 vaccini al giorno. Sono i numeri della struttura del quartiere Santa Rita che apre nel giorno di festa, sabato primo maggio.

Alla vigilia dell’apertura, il PalaMasciangelo è stato visitato dall’assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì, accompagnata dal direttore generale della Asl provinciale di Chieti Thomas Schael. Presenti anche l’assessore regionale Nicola Campitelli, il vice sindaco Giacinto Verna e il presidente del Consiglio comunale di Lanciano Leo Marongiu.

“Questo è un tassello importante nella campagna vaccinale – ha detto l’assessore Verì – che darà un forte impulso all’attività, operando in modo integrato con il Centro di San Vito che resterà aperto”. Con il punto di somministrazione di Lanciano si riuscirà a potenziare l’offerta e garantire copertura vaccinale a un numero ancora maggiore di cittadini del territorio. La visita dell’assessore Verì è avvenuta a ridosso del record di vaccinazioni effettuate in provincia di Chieti, 4.200 nella giornata del 29 aprile, “grazie al grande impegno profuso dai professionisti coinvolti nella campagna, che hanno dato il massimo per estendere il fronte della copertura vaccinale”, dice il manager Asl, che ringrazia “medici, infermieri, farmacisti, operatori cup, staff della direzione aziendale e volontari. Grazie all’impegno di tutti, e alla preziosa collaborazione dei Comuni – dice ancora Schael – vengono superate le difficoltà e si lavora per mettere al sicuro la salute della comunità”.

Il PalaMasciangelo, la cui responsabilità è stata affidata a Manola Rosato, dirigente del Distretto sanitario di Lanciano, è operativo nelle giornate di sabato primo maggio e domenica 2 maggio dedicate interamente ai fragili. Si accede su prenotazione alla piattaforma Poste.

L’attivazione del Centro vaccinale frentano segna anche l’avvio della collaborazione del Distretto Rotary 2090 alla campagna: è stata, infatti, siglata una convenzione tra la Asl e il governatore Rossella Piccirilli, grazie alla quale vengono messi a disposizione 10 medici e 21 amministrativi a supporto delle vaccinazioni in provincia di Chieti.

Informazioni per l’utenza
Il centro vaccinale PalaMasciangelo sarà aperto tutti i giorni, dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.30, compresi i festivi.
Saranno impegnati medici e infermieri della Asl Lanciano Vasto Chieti e una decina di unità di protezione civile al giorno, oltre ai volontari del Rotary. 
I cittadini che si sono prenotati potranno accedere al centro vaccinale esclusivamente in prossimità dell’orario comunicato via sms e indicato sulla prenotazione. L’ingresso al parcheggio all’interno della struttura sarà riservato ai cittadini che hanno l’appuntamento nella fascia oraria indicata sui documenti di prenotazione.
È fortemente consigliato arrivare al centro vaccinale con tutti i moduli debitamente compilati e sottoscritti, scaricabili QUI.
Al momento dell’ingresso, muniti di tessera sanitaria e documento d’identità, sarà consegnato un numero progressivo con la cartella per inserire la documentazione relativa alla vaccinazione; in seguito, il cittadino potrà attendere il proprio turno nell’area sosta pre vaccino per poi essere chiamato in uno dei cinque box vaccinali allestiti, nei quali medico e infermiere procederanno all’anamnesi e all’inoculazione del vaccino.
Il cittadino sarà quindi invitato ad attendere in sorveglianza nell’area sosta post vaccino almeno 15 minuti prima di uscire dal centro vaccinale.
Sono stati allestiti nella struttura un punto di primo soccorso, oltre a locali adibiti a farmacia, spogliatoi per personale sanitario e archivio documenti.
Per altre informazioni di carattere sanitario è consigliabile rivolgersi al proprio medico di famiglia.